GlossarioNewsletterOsservatorio

 

La ricerca come strumento strategico

Anche se non si può dire che sia una situazione diffusa, in Italia ci sono dei centri di eccellenza che portano avanti ricerche essenziali per la competitività, come per esempio quelle sulle reti ottiche di prossima generazione.

In un panorama in cui spesso la ricerca e sviluppo viene sacrificata a favore di altre attività, non può che rallegrare la notizia che i laboratori di Cisco in Italia hanno portato ad ottenere oltre 100 brevetti, nati da un know-how tutto italiano. Di fatto i sistemi sviluppati in Italia nell'ambito delle reti ottiche sono installati in tutto il mondo, come ha confermato l'amministratore delegato dell'azienda.
Non si può, inoltre, non essere d'accordo con l'affermazione che le reti ottiche di nuova generazione, in particolare, costituiscono un asset strategico per la competitività del nostro Paese. Queste reti sono in pratica un elemento chiave dell'evoluzione delle infrastrutture, mirata all'ottenimento della disponibilità di banda larga di buona qualità,  ma anche accessibile a tutti.
Oggi si lavora su una capacità di 40 Gbit/s per canale, su fibre che possono avere fino ad 80 canali; e il prossimo traguardo sarà superare la soglia dei 100 Gbit/s. Gli scenari futuri vedono infatti le prossime infrastrutture di rete costrette a fare i conti con la gestione di un traffico internet in continua espansione, alimentato anche dal sempre crescente numero di dispositivi connessi alla rete così come dall'emergere di nuovi servizi che utilizzano elevate intensità di dati (sopratutto i video). Un altro fattore che contibuirà a rendere critica questa espansione è legata alla disponibilità di questi servizi su una scala globale. La disponibilità di reti ottiche con queste caratteristiche diventerà quindi un elemento di importanza strategica, anche perché si ritiene che il passaggio dagli attuali 40 Gigabit/secondo ai 100 Gigabit diventerà realizzabile commercialmente nel medio termine.


11/03/2009 18:20

 



 
 
 
 
BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.