Speciale SSD
HP Pavilion dv7-6000el

HP Pavilion dv7-6000el

HP Pavilion dv7-6000el è un notebook per l'utenza evoluta, per chi richiede una dotazione completa e flessibile, oltre a un ampio display capace di non far rimpiangere il tradizionale monitor da desktop.

Pubblicato: 01/07/2011 10:40

di: Daniele Preda

   
Lexar presenta le sue schede di memoria SD

Piattaforma

Come anticipato, Pavilion dv7-6000el sfrutta l'architettura proposta da AMD con il sistema Vision Ultimate, tra i più potenti della famiglia Vision. Il notebook è perciò controllato dal chipset M880G e deve buona parte delle proprie prestazioni alla CPU Phenom II P960 Quad-Core Mobile. Si tratta di un processore a 1,8 GHz di frequenza, caratterizzato da quattro core x86, affiancati da 2 MByte di cache L2 complessiva.
Pur offrendo un buon compromesso per l'impiego di tutti i giorni e per l'utilizzo di programmi complessi, questa CPU non è al passo con le recenti Core di seconda generazione, rese disponibili da Intel a inizio 2011.
hp-pavilion-dv7-6000el-2.jpgIl core Deneb a 45 nm offre consumi contenuti, con 25 W di TDP, ma le prestazioni sono sensibilmente inferiori rispetto alla controparte Intel Core i5.
La dotazione di serie di questa variante Pavilion è di tutto rispetto, a partire dalla quantità  di RAM installata. Sono infatti disponibili ben 6 GByte di memoria DDR3, una soglia superiore alla media dei sistemi domestici e ottimale anche per l'esecuzione di programmi particolarmente "pesanti".
Decisamente interessante l'approccio di tipo Dual Graphics reso possibile dalla piattaforma AMD. In base alle esigenze è possibile utilizzare la grafica integrata Mobility Radeon HD 4250, per risparmiare le batterie quando siamo in mobilità , oppure abilitare la GPU discreta AMD Radeon HD 6650M con 1 GByte di RAM dedicata.
Il software Catalyst permette la gestione delle due GPU, forzando l'utilizzo di una o dell'altra, in base alle preferenze personali. In alternativa è possibile impostare l'attivazione automatica di un acceleratore specifico, lasciando al sistema "l'interpretazione" delle condizioni ambientali e d'uso.  


Pagina precedente Pagina successiva


ProFiniture e materiali curati; estetica elegante; buona risoluzione e luminosità  dello schermo; configurazione hardware ben bilanciata; sezione audio di ottima qualità ; sintonizzatore TV con telecomando.
ProIngombrante; un lettore Blu-Ray avrebbe completato al meglio la configurazione; CPU leggermente inferiore rispetto alla concorrenza; finitura sporchevole.
Valutazione
Ergonomia:

75 %

Benchmark:

72 %

Caratteristiche:

84 %

Funzionalita:

94 %

Giudizio:

81 %

Ultime News
Negli USA il primo marciapiede dedicato a chi cammina con lo smartphone

Negli USA il primo marciapiede dedicato a chi cammina con lo smartphone

A Washington, su un marciapiede della 18th Street Nortwest, nasce una corsia dedicata agli...

Google smentisce la vendita dei Google Glass in Italia

Google smentisce la vendita dei Google Glass in Italia

Google ha smentito categoricamente la notizia secondo cui i Google Glass sarebbero stati...

Seat sceglie Android

Seat sceglie Android

SEAT annuncia di essere entrata a far parte dell’Open Automotive Alliance di Google, progetto...

Facebook lancia il tasto

Facebook lancia il tasto "salva" per i contenuti da leggere dopo

Facebook lancia il tasto "Salva" per consentire agli utenti di segnarsi le cose che vorrebbero...

Apple punta sul nuovo iPhone 6

Apple punta sul nuovo iPhone 6

Alcune recenti indiscrezioni rivelano che Apple avrebbe iniziato gli ordini del nuovo modello di...

I Google Glass approdano anche in Italia

I Google Glass approdano anche in Italia

I Google Glass approdano anche in Italia: alcuni rumors rivelano che Mediaworld ha cominciato a...

Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media