Homepage > Notizia

Il Papa e i social network, attenti a non creare un mondo parallelo

Il Papa in occasione della 45 esima Giornata mondiale delle comunicazioni sociali ha voluto scrivere un messaggio. In "Verità , annuncio e autenticità  di vita nell'era digitale" spiega il proprio punto di vista sui social network.

Autore: Redazione D.Life

Pubblicato il: 25/01/2011

"Le nuove tecnologie, e in particolare i social network come Facebook, rappresentano un'opportunità  ma presentano anche alcuni rischi".
E' questo il messaggio del Papa in occasione della Giornata mondiale delle comunicazioni sociali.
Benedetto XVI mette in guardia i giovani e ricorda che il contatto virtuale non può e non deve sostituire il contatto umano diretto con le persone a tutti i livelli della vita.
Inoltre non si deve cadere nell'eventualità  di rifugiarsi in una sorta di mondo parallelo.
Secondo il messaggio "Verità , annuncio e autenticità  di vita nell'era digitale" del Pontefice, bisogna comunicare il Vangelo attraverso i nuovi media: "ciò significa non solo inserire contenuti dichiaratamente religiosi sulle piattaforme dei diversi mezzi, ma anche testimoniare con coerenza, nel proprio profilo digitale e nel modo di comunicare, scelte, preferenze, giudizi che siano profondamente coerenti con il Vangelo, anche quando di esso non si parla in forma esplicità'.
Il Papa ha infine invitato i cristiani ad unirsi nella rete virtuale in un'epoca dove digitalizzazione pare essere parte integrante della vita.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: