Homepage > Notizia

Problemi di coppia? E'colpa del tecnostress

Il “tecnostress”, ossia lo stress provocato dalle nuove tecnologie, sembra colpire circa 2 milioni di italiani e i suoi sintomi principali sono: ansia, insonnia, irritabilità, calo del desiderio e altri problemi sessuali e di relazione.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 08/10/2013

Un recente studio condotto da una società di ricerca rivela che multitasking, sovraccarico di informazioni dovuto alla maggiore facilità d'accesso al sapere, connessione continua alla Rete sono tutti fattori di rischio che creano disagi e disturbi.
Si tratta del fenomeno del “tecnostress”, ossia lo stress provocato dalle nuove tecnologie, che sembra colpire circa 2 milioni di italiani.
Alcuni tra i più comuni sintomi sono ansia, insonnia, irritabilità, calo del desiderio e altri problemi sessuali e di relazione.
La vita moderna, infatti, ci sottopone quotidianamente a una buona dose di stress e ci allontana da amore e sessualità. Uno studio Usa rivela inoltre che il 16% degli uomini soffre di totale assenza di stimoli sessuali nei confronti della partner a causa del troppo tempo trascorso a postare o a twittare.
Il tempo passato sui vari social network, inoltre, danneggia le fantasie sessuali con una conseguente crisi di coppia.
L'urologo Carlo Molinari dell'ospedale San Camillo di Roma suggerisce un maggior dialogo con il partner, unito a una maggiore socialità, a coccole e massaggi e aggiunge: “Per ritrovare il vigore sessuale causato da astenia ci sono validi e testati rimedi naturali. E naturalmente staccare la spina a computer, tablet e smarthpone”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: