Homepage > Notizia

La Corte Ue autorizza il controllo delle email aziendali

Strasburgo apre al controllo delle email aziendali: se usate impropriamente, possono giustificare il licenziamento dei dipendenti.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 12/01/2016

La Corte Europea dei diritti umani ha stabilito che i datori di lavoro possono controllare l’uso che i dipendenti fanno della mail aziendale.
Di fatto, quindi, un comportamento simile da parte delle aziende non costituirebbe violazione del diritto alla privacy: anzi, queste ultime sono autorizzate a licenziare i dipendenti che fanno un uso improprio e a fini personali dell’account aziendale.
La decisione è stata presa dalla Corte di Strasburgo in seguito al caso di un cittadino rumeno, licenziato dopo che il datore di lavoro ha scoperto che il dipendente utilizzava la messaggeria Yahoo intestata all’azienda per contattare fidanzata e fratello.
La sentenza europea ribalta quella pronunciata dai tribunali nazionali, che avevano accusato la società di violazione della privacy.
Queste le parole dei giudici di Strasburgo: “Non è irragionevole che un datore di lavoro voglia verificare che i dipendenti portino a termine i propri incarichi durante l'orario di lavoro".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: