Homepage > Notizia

Filecoder, il virus che si finge Google Chrome

Google alle prese con Filecoder, un ransomware che si finge Chrome. Gli italiani i più colpiti a livello mondiale dal virus.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 14/01/2016

Si chiama Filecoder ed è un "ransomware", una sorta di "pizzo digitale” che, fingendosi un file necessario a eseguire Google Chrome, infetta il computer degli utenti limitando gli accessi ai file e chiedendo un riscatto per la sua rimozione.
Scoperto dalla società Slovacca Eset, produttrice di software, il pericoloso malware ha infettato, nella prima settimana di gennaio 2016, oltre il 6% degli internauti italiani, i più colpiti a livello mondiale.
Filecoder non è l’unico problema che Google si vede costretta ad affrontare negli ultimi giorni: recentemente, infatti, un bug ha colpito la navigazione in incognito di Chrome, riaprendo l’ultima pagina visitata.
Il problema, in realtà, è da ricercarsi nelle schede grafiche Nvidia.
Secondo il sito Motherboard, tuttavia, la stessa Nvidia ha addossato le colpe ad Apple: il bug, spiega un portavoce, riguarderebbe la gestione della memoria nel sistema operativo OS X, quello dei computer Mac.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: