Homepage > Notizia

Italia obiettivo degli hacker: alto il rischio malware

Secondo gli esperti, l'Italia è il secondo paese dell'UE più colpito dai malware: sotto assedio social e cellulari.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 28/06/2016

L’Italia è il secondo paese dell’Unione Europea più esposto agli attacchi degli hacker, e il trentesimo nel mondo.
Secondo gli esperti di Check Point Software Technologies, infatti, tra i paesi che maggiormente hanno risentito a maggio dell’aumento delle varianti Malware (si parla di percentuali del 15%), vi è proprio quello Italiano.
Le minacce più significative riguardano le due grandi passioni del popolo italiano, i Social Network e gli smartphone.
Per quanto riguarda i primi, il malware più pericoloso è Conficker, che dal 2008 colpisce gli utenti di Facebook, Skype, Gmail e altri su terminali Windows.
La più grande minaccia dei dispositivi mobili si chiama invece Hummingbad, che attacca gli smartphone Android.
"Rileviamo costantemente un'impennata del numero di varianti di malware attive contro le reti aziendali, che è esemplificativo dell'impegno che gli hacker stanno dedicando a creare nuovi attacchi zero-day, oltre a dimostrare l'importanza della sfida che le aziende affrontano difendendo le loro reti dai cybercriminali. Le organizzazioni devono valutare l'applicazione di soluzioni advanced threat prevention per le proprie reti, per gli endpoint, e per i dispositivi mobili, al fine di bloccare i malware allo stadio pre-infettivo, e garantire una sicurezza effettiva contro le minacce più moderne" ha dichiarato Nathan Shuchami, head of threat prevention di Check Point.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: