APC
Google verserà al fisco italiano tra i 270 e i 280 milioni

Google verserà al fisco italiano tra i 270 e i 280 milioni

Google dovrà verosimilmente versare al fisco italiano tra i 270 e i 280 milioni di Euro, poichè sospettata di aver omesso di dichiarare l'Ires.

Pubblicato: 10/01/2017 17:00

di: redazione social media

   

Anche Google, sulla stregua di Apple, sta chiudendo un accordo con il fisco italiano per porre fine al contenzioso, in seguito all'apertura dell'inchiesta penale per dichiarazione fraudolenta contro cinque manager di Google Italy srl e Ireland ltd, indagati con il sospetto di aver omesso di dichiarare l'Ires (imposta sul reddito delle società) dal 2009 al 2013, evadendo circa 800 milioni.
Mancano solo gli ultimi dettagli: il versamento si aggirerebbe comunque tra i 270 e i 280 milioni di Euro.
Big G, attraverso i suoi legali, starebbe trattando con l'agenzia delle Entrate.
L’Ires evasa ammonterebbe a 95 milioni di Euro totali, secondo i calcoli eseguiti dal Nucleo di polizia tributaria, per conto del pm milanese Isidoro Palma.
Google Italia, per i cinque anni presi in esame, sarebbe stata una "stabile organizzazione occulta direttamente asservita agli interessi economici del gruppo", come descritto dal magistrato milanese nel suo avviso di garanzia ai manager finiti sotto indagine.
La sede italiana della multinazionale avrebbe "dovuto assumere il ruolo di mero consulente di Google Ireland, nell'analisi di mercato e nella ricerca di clienti", riversando così alla sede irlandese "i ricavi provenienti dall'Italia mediante pagamento di royalties”. Tali royalties finivano poi alla sede di Dublino, costituita in Irlanda, ma con residenza ai fini fiscali alle Bermuda.


Ultime News
UE: attenzione ad acquistare servizi di telecomunicazione online

UE: attenzione ad acquistare servizi di telecomunicazione online

La Commissione Europea rivela pratiche ingannevoli da parte di siti web che offrono servizi di...

PayPal acquista la startup svedese iZettle

PayPal acquista la startup svedese iZettle

iZettle è presente anche in Italia con una sorta di pos (point of sale) per pagamenti con carta,...

WiFi4EU: i Comuni possono presentare domanda per hotspot Wi-Fi gratuiti

WiFi4EU: i Comuni possono presentare domanda per hotspot Wi-Fi gratuiti

L'iniziativa WiFi4EU, che avrà un bilancio di 120 milioni di euro tra il 2017 e il 2019, favorirà...

Twitter mette un freno ai troll e migliora la

Twitter mette un freno ai troll e migliora la "salute" delle conversazioni

Meno dell'1% degli account è stato segnalato per abuso, ma molte delle informazioni riportate non...

Campus Party: a luglio il Festival Internazionale dell'innovazione e della Creatività

Campus Party: a luglio il Festival Internazionale dell'innovazione e della Creatività

Dal 18 al 22 luglio 2018 Milano ospita la tappa italiana del Festival dove decine di migliaia di...

BuyBoom, la fidelity app che fa guadagnare fino al 50% dei propri acquisti

BuyBoom, la fidelity app che fa guadagnare fino al 50% dei propri acquisti

La particolarità di BB è il pagamento in punti che trasforma la fidelity app anche in un sistema...

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media