APC
Google, nel 2016, Android più sicuro

Google, nel 2016, Android più sicuro

Secondo il terzo rapporto annuale dedicato alla sicurezza di Android, nel 2016 il sistema operativo è risultato più sicuro rispetto al 2015.

Pubblicato: 22/03/2017 19:25

di: redazione social media

   

Google ha rilasciato "Android Security Year In Review", il terzo rapporto annuale dedicato alla sicurezza di Android.
Nello specifico, il documento mette in luce i progressi effettuati da Google nel corso del 2016 per quanto riguarda la prevenzione nei confronti delle applicazioni potenzialmente dannose per l'ecosistema Android.
Nel 2016 è stato introdotto Android Nougat, che ha portato importanti novità come i miglioramenti del sistema di cifratura, nuovi sistemi di protezione per i file multimediali audio e video e nuovi tool dedicati alla sicurezza degli utenti aziendali.
Il miglioramento del livello di sicurezza di Android nel 2016 si deve comunque soprattutto a "Verifica App", che ha analizzato 750 milioni di app al giorno.
Ciò ha permesso di ridurre drasticamente il numero di app dannose installate nei dispositivi Android presenti nei principali 50 mercati globali.
Google Play continua a rappresentare la fonte più sicura da cui scaricare applicazioni Android: solo lo 0.016% delle app è rappresentato da  trojan, in calo del 51.5% rispetto al 2015. Lo 0.003% delle installazioni sono hostile downloaders (-54.6%) e la stessa percentuale è rappresentata anche dai backdoor (-30.5%).
Notevole anche la riduzione delle app di phishing, in calo del 73.4% rispetto al 2015, ora presenti nello 0.0018% delle installazioni.
Secondo il rapporto, solo lo 0.05% dei dispositivi che hanno scaricato applicazioni esclusivamente dal Play Store ha avuto modo di imbattersi in una potenzialmente dannosa.
L'unico dato negativo, quindi in crescita, è rappresentato dalla percentuale del totale dei dispositivi Android colpiti di app potenzialmente dannose, pari allo 0.71%, mentre all'inizio del 2015 tale percentuale aveva raggiunto lo 0.5%.

Ultime News
Fake news, l'Ue interviene in modo deciso sui social network

Fake news, l'Ue interviene in modo deciso sui social network

La Commissione europea si è attivata per contrastare la diffusione di notizie false proponendo...

Phishing: false mail con oggetto “Rimborso Canone Rai

Phishing: false mail con oggetto “Rimborso Canone Rai"

Nuovi tentativi di phishing con oggetto “Rimborso Canone Rai”. L’Agenzia delle Entrate raccomanda...

Groupe PSA e Huawei presentano il loro primo veicolo connesso

Groupe PSA e Huawei presentano il loro primo veicolo connesso

Per i suoi veicoli connessi, Groupe PSA utilizza la CVMP "Connected Vehicle Modular Platform"...

Arriva Philips Momentum, la nuova linea di display dedicata ai console gamer

Arriva Philips Momentum, la nuova linea di display dedicata ai console gamer

Massima praticità grazie al supporto USB-C, Hub USB 3.0, MultiView con due diverse sorgenti,...

Vodafone regala ai propri clienti da 10 a 30 Giga per un mese

Vodafone regala ai propri clienti da 10 a 30 Giga per un mese

Con questa nuova iniziativa si arricchiscono così i vantaggi per i clienti di Vodafone Happy, che...

Agcm sanziona Fastweb per pubblicità ingannevole sulla fibra ottica

Agcm sanziona Fastweb per pubblicità ingannevole sulla fibra ottica

Agcm: "La condotta ingannevole e omissiva risulta particolarmente rilevante in considerazione...

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media