Homepage > Notizia

Apple saluta i chip di Imagination

Apple non ricorrerà più alla proprietà intellettuale di Imagination Technologies.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 03/04/2017

Apple non ricorrerà più alla proprietà intellettuale di Imagination Technologies, una società inglese da anni partner dell’azienda di Cupertino, che ha finora fornito le Gpu (processori grafici) per diversi prodotti: iPhone, iPad, iPod, Apple tv, Apple Watch.
In una nota, Imagination afferma che Apple non userà più le loro tecnologie sui nuovi prodotti entro 15 mesi-2 anni perché sta lavorando su un "separato, indipendente graphics design per controllare i suoi prodotti e ridurrà la sua futura dipendenza da Imagination".
Nella nota, Imagination riferisce anche che "Apple non ha presentato alcuna evidenza per sostanziare la sua asserzione che non avrà bisogno della tecnologia di Imagination senza violare i brevetti, la proprietà intellettuale e le informazioni riservate. Questa evidenza è stata richiesta da Imagination ma Apple non ha fornito risposta. Crediamo che sarà molto difficile disegnare una nuova architettura di gpu senza infrangere i nostri diritti di proprietà intellettuale".
Ricordiamo che l’anno scorso, Imagination, in seguito a una strategia di diversificazione rivelatasi fallimentare, aveva dato corso a un piano di ristrutturazione che aveva comportato l’uscita dello storico CEO e il taglio di oltre 300 posti di lavoro.
Si era poi parlato di una possibile acquisizione da parte da Apple poi non andata in porto, anche se Cupertino aveva confermato di aver avuto dei colloqui.



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: