Homepage > Notizia

Cina, Baidu guadagna quote di mercato a scapito di Google

Nella diatriba tra Google e governo cinese ad uscire vincitore è Baidu, il motore di ricerca cinese, che nell'ultimo trimestrale presenta un aumento di utili del 120%.

Autore: Redazione D.Life

Pubblicato il: 27/07/2010

Il vero trionfatore nella disputa fra Google e governo cinese è Baidu, il motore di ricerca made in China. Infatti quest'ultimo sembra aver guadagnato moltissimo dal clima particolarmente teso che intercorre fra il colosso americano della ricerca online ed il governo di Pechino.
Ed i risultati presentati nell'ultima trimestrale, riguardanti il Q2 2010, lo dimostrano. Gli utili registrati dal motore di ricerca cinese sono cresciuti addirittura del 120%, arrivando a 837,4 milioni di Yuan, che corrispondono a circa 123, 5 milioni di dollari, su un giro d'affari in crescita del 74,4% a 1,914 miliardi di yuan (282,3 milioni di dollari), in seguito ad un aumento di traffico consistente dato dalla recente Coppa del Mondo di calcio in Sudafrica. 
A confermare che la crescita di Baidu si è verificata in seguito alla situazione di stallo fra Google e Pechino è stato uno studio della Analysys International: negli ultimi mesi il colosso americano sarebbe passato da una quota di mercato pari al 31% ad una del 24%.     


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: