Homepage > Notizia

Street View ci porta a spasso tra le Piramidi

Grazie a Street View di Google Maps, sarà possibile visitare virtualmente le Piramidi di Giza, uno dei più celebri siti archeologici al mondo.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 10/09/2014

Da oggi, grazie a Street View di Google Maps, sarà possibile visitare virtualmente le Piramidi di Giza e percepire l’ambizione senza limiti che esse rappresentano. La Necropoli di Giza è uno dei più celebri siti archeologici al mondo e ospita l’ultima meraviglia del mondo antico rimasta intatta: la Grande Piramide. Costruita per essere una tomba e un simbolo di eternità per il Faraone Cheope, raggiunge i 139 metri di altezza e, per circa 3.800 anni, è stata la costruzione artificiale più alta esistente sulla Terra. Guardando oltre, in direzione Ovest, è possibile ammirare le piramidi di Chefren e Micerino, erette dal figlio e dal nipote di Cheope.
street-view-ci-porta-a-spasso-tra-le-piramidi-2.jpg
Se ci si rivolge ad Est, si scorge la Grande Sfinge, la più antica e imponente scultura esistente al mondo. Con un corpo da leone e un volto umano, la Sfinge misura 73 metri di lunghezza per 20 di altezza. La traduzione letterale del suo nome significa “Padre del Terrore” e questa creatura mitica ha probabilmente le sembianze del Faraone Chefren, che dominava l’Egitto ai tempi della costruzione.
 street-view-ci-porta-a-spasso-tra-le-piramidi-1.jpg
Oltre alla Necropoli di Giza, è possibile esplorare anche La Piramide di Djoser, l’antico luogo dove sorge la primissima piramide realizzata al mondo, progettata dal grande Architetto Egizio Imhotep all’interno dell’antica necropoli di Saqqara.
Da oggi non sono solo le Piramidi ad essere disponibili per la prima volta in Google Maps. Il tour virtuale dell’Egitto include altri luoghi che potranno certamente catturare l’attenzione: Abu Mena, per esempio, uno dei più antichi siti della Cristianità in Egitto - la chiesa, il battistero, le basiliche e i monasteri - la Chiesa Sospesa, una delle più antiche chiese copte del mondo, la Cittadella del Cairo, con la sua fortificazione e le vestigia del medioevo Islamico, e la Cittadella di Qaitbay, una città fortificata del 15° secolo costruita a picco sul Mar Mediterraneo.
Se si visita il Google Cultural Institute, è possibile esplorare i tesori dell’antico Egitto attraverso una serie di disegni, fotografie storiche e manufatti provenienti da questi celebri luoghi storici.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: