▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...
Homepage > Notizia

Apple: macOS Sequoia disponibile dal prossimo autunno

macOS Sequoia espande le funzioni di Continuity con iPhone Mirroring, aggiunge nuovi strumenti per la produttività e le videoconferenze e offre un’esperienza di gaming più coinvolgente con una fantastica lineup di giochi.

Autore: Redazione BitCity

Pubblicato il: 12/06/2024

Apple ha presentato in anteprima macOS Sequoia, la nuova versione del sistema operativo desktop, che porta sul Mac modi completamente nuovi di lavorare e trasformative funzioni di intelligenza.

macOS Sequoia renderà le funzioni di Continuity ancora più magiche grazie ad iPhone Mirroring, permette di accedere e usare ogni funzione di iPhone direttamente da Mac. Lo sfondo personalizzato e le icone appaiono esattamente come su iPhone e l’utente può sfogliare le pagine della schermata Home, o aprire e usare le sue app preferite. Per interagire con iPhone si possono usare la tastiera, il trackpad e il mouse di Mac, e anche l’audio esce dagli altoparlanti del computer. È possibile trascinare contenuti da iPhone a Mac e viceversa, e l’iPhone dell’utente rimane sempre bloccato, così nessuno può accedere o vedere cosa sta facendo. E siccome la funzione è compatibile con StandBy, le informazioni importanti sono sempre visibili. Inoltre, è possibile visualizzare e rispondere alle notifiche di iPhone direttamente dal proprio Mac.

Su Mac è poi in arrivo uno straordinario catalogo di giochi, tra cui l’attesissimo Assassin’s Creed Shadows, il nuovo capitolo della serie di successo di Ubisoft, insieme a nuove funzioni, come audio spaziale personalizzato, che rendono l’esperienza di gioco ancora più avvincente.

Profondamente integrato in macOS Sequoia e interamente costruito intorno alla privacy, arriverà con il nuovo aggiornamento Apple Intelligence che offrirà agli utenti nuovi modi per migliorare la loro scrittura e comunicare con maggiore efficacia. Con i nuovissimi Writing Tools integrati a livello di sistema in macOS Sequoia, l’utente può rielaborare, correggere e sintetizzare un testo in pressoché qualsiasi app, tra cui Mail, Note, Pages e altre app di terze parti.

Grazie alla potenza di Apple Intelligence, Siri fa un grande passo avanti, diventando ancora più personale, naturale e contestualmente pertinente. Inoltre, l’utente può scrivere a Siri o formulare a voce le sue richieste, passando da una modalità all’altra come preferisce, e questo rende l’esperienza su Mac incredibilmente facile e immediata.

Con Private Cloud Compute, Apple definisce un nuovo standard di privacy nell’ambito dell’intelligenza artificiale, con la possibilità di aumentare la capacità computazionale alternando l’elaborazione on-device a modelli più complessi basati su server dedicati con chip Apple. Quando le richieste vengono indirizzate verso Private Cloud Compute, i dati non vengono archiviati né resi accessibili ad Apple, vengono usati esclusivamente per rispondere alle richieste dell'utente ed esperti indipendenti possono verificare questa promessa di privacy.

Inoltre, l’accesso a ChatGPT è integrato in Siri e nei Writing Tools integrati a livello di sistema sulle varie piattaforme Apple, così l’utente potrà accedere direttamente alle sue capacità di comprensione delle immagini e dei documenti senza dover passare da uno strumento all’altro.

Altre funzioni di macOS Sequoia:
  • Messaggi è stato aggiornato per offrire agli utenti ancora più modi per esprimersi e comunicare, fra cui nuovi effetti del testo, Tapback con emoji e adesivi, e la possibilità di scrivere un messaggio e programmarne l’invio in un momento successivo.
  • Mappe di Apple offre ancora più modi per esplorare il mondo, come una selezione di percorsi di trekking e itinerari personalizzati. Da quest’autunno, sarà possibile cercare fra migliaia di sentieri nei 63 parchi nazionali degli Stati Uniti filtrandoli per distanza, altitudine e tipo di sentiero, e salvarli per consultarli offline.
  • Foto introduce la funzione Raccolte, che organizza automaticamente le foto per temi, e migliora la funzione di ricerca per consentire di trovare al volo quello che si cerca.
  • Prendere appunti in Note diventa sempre più intelligente, e farlo in modo dettagliato e preciso è più facile che mai. Grazie alle nuove funzioni per la trascrizione e la sintesi audio rese possibili da Apple Intelligence, l’utente può concentrarsi su ogni dettaglio di quello che sta accadendo, ma a prendere appunti ci pensa il dispositivo. E se c’è bisogno di fare un calcolo al volo, basta digitare l’equazione nel corpo della nota per risolverla automaticamente.
  • L’app Calcolatrice è stata aggiornata: ora mostra una cronologia dei calcoli eseguiti in precedenza e permette di vedere le espressioni matematiche man mano che vengono scritte.
  • Calendario mostra gli eventi e le attività in Promemoria, così consultare, modificare o completare le attività durante la giornata sarà più facile. La nuova vista del mese offre una panoramica a colpo d’occhio su eventi e promemoria.

La developer beta di macOS Sequoia è già disponibile attraverso l'Apple Developer Program su developer.apple.com. La beta pubblica sarà disponibile il mese prossimo attraverso l'Apple Beta Software Program su beta.apple.com. La release sarà disponibile in autunno come aggiornamento software gratuito. Apple Intelligence sarà disponibile questo autunno in versione beta su iPhone 15 Pro, iPhone 15 Pro Max, e iPad e Mac con M1 o successivo, con Siri e la lingua del dispositivo impostati su inglese (US), come parte di iOS 18, iPadOS 18 e macOS Sequoia in autunno in inglese (Stati Uniti).



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: