APC
RIM e Google rispondono ad Apple, è scontro aperto

RIM e Google rispondono ad Apple, è scontro aperto

Le ultime dichiarazioni di Steve Jobs hanno scatenato un vero putiferio nel mondo della tecnologia, dando per morti i tablet da 7 pollici e giudicando Android frammentato e poco aperto. Le risposte di RIM e Google non si sono fatte attendere.

Pubblicato: 20/10/2010 11:25

di: Redazione Technology

   

Dopo le ultime critiche di Steve Jobs verso il mercato dei tablet da 7", giudicato morto sul nascere, e il giudizio negativo sull'effettiva apertura del sistema operativo Android, non sono tardate ad arrivare le risposte dei diretti interessati.
Il primo a reagire è stato Jim Balsillie, Co-CEO di Research in Motion, in un post del blog ufficiale di Blackberry dove si evidenzia la volontà  di Apple di distorcere i dati di mercato e le opinioni dei consumatori a proprio vantaggio.
"Chi vive fuori dall'area di influenza di Apple sa che i tablet da 7" costituiranno un'ampia fetta del mercato e che il supporto di Adobe Flash viene apprezzato dai consumatori alla ricerca di un'esperienza web completa".
La risposta del CEO di RIM continua poi facendo riferimento ai sorprendenti risultati di vendita di Apple.
rim-e-google-rispondono-a-apple-e-scontro-aperto-2.jpgBalsillie fa notare che Reasearch in Motion è al quinto trimestre positivo di seguito, con circa 14 milioni di Blackberry venduti, e che i risultati sbandierati da Steve Jobs comprendono anche il mese di settembre, mentre quelli di RIM si fermano ad agosto.
Con le vendite di settembre, quindi, i risultati di RIM non avrebbero nulla da invidiare a quelli di Apple.
Steve Jobs aveva poi lanciato una velenosa frecciatina anche a Google, criticando il sistema operativo Android per l'eccessiva frammentazione delle versioni e la difficoltà  che gli sviluppatori avrebbero nel lavorare con un sistema non così aperto.
Ecco la risposta di Andy Rubin, padre di Android, pubblicata su Twitter: "La definizione di open è: mkdir android ; cd android ; repo init -u git://android.git.kernel.org/platform/manifest.git ; repo sync ; make".
Ironia da sviluppatori a parte, Rubin vuole far notare che Android può essere scaricato e utilizzato come meglio si crede, cosa sufficiente a renderlo open-source.
rim-e-google-rispondono-a-apple-e-scontro-aperto-1.jpgàˆ arrivata invece da Iain Dodsworth, AD di Twitter, una risposta più comprensibile alle critiche di Steve Jobs circa le difficoltà  degli sviluppatori di Twitter nel programmare su Android.
Dodsworth ha prontamente smentito le parole di Jobs affermando che non ci sono problemi nella programmazione con l'OS di Google e che nemmeno si può parlare di frammentazione, visto che solamente due persone si occupano di sviluppare Twitter su Android.
L'ultima voce nel dibattito sull'effettiva natura open-source del sistema operativo di Google è infine arrivata da Joe Hewitt, sviluppatore di Facebook per iPhone.
Dalla sua esperienza, Android sarebbe chiuso tanto quanto iOS, visto che BigG non rilascia il codice prima della release interna, cosa che taglierebbe fuori dai giochi gli altri sviluppatori.
Lo scontro tra Steve Jobs e Andy Rubin sarebbe quindi una farsa, visto che Google e Apple non hanno alcuna intenzione di condividere realmente i loro sistemi come invece fanno Linux e Firefox, secondo Hewitt veri esempi di open-source.
Alla fine, da scontri come questo, si può trarre una sola conclusione certa: la continua lotta per il controllo dei mercati, con le parti in causa pronte ad attaccare e a difendere a seconda degli interessi in gioco.
Il motto "gli affari sono affari" è valido oggi come ieri.

Ultime News
HTC alza il sipario su HTC U12+, il suo nuovo top di gamma

HTC alza il sipario su HTC U12+, il suo nuovo top di gamma

HTC U12+ è dotato di Edge Sense 2, schermo 6”, doppie-fotocamere, audio personalizzato USonic e...

San Marino leader del 5G in Europa: al via i primi servizi

San Marino leader del 5G in Europa: al via i primi servizi

Prossima attivazione, con la collaborazione di Nokia, dei primi nodi di rete 5G per trasformare...

L'11 e il 12 giugno l'hackathon dedicato a TOBi, l'assistente digitale di Vodafone

L'11 e il 12 giugno l'hackathon dedicato a TOBi, l'assistente digitale di Vodafone

"TOBi Hack" è aperto a studenti, giovani e startupper che vorranno mettersi in gioco in una...

 Raz Degan e Michelle Hunziker sono i personaggi delle spettacolo più cercati nel web

Raz Degan e Michelle Hunziker sono i personaggi delle spettacolo più cercati nel web

Tra gli uomini completano il podio Beppe Grillo e Adriano Celentano. Tra le donne al secondo...

Tutti i libri per le vacanze in un solo

Tutti i libri per le vacanze in un solo "Touch" con Pocketbook HD2

Il dispositivo contiene 97 e-book gratuiti preinstallati in 14 lingue (di cui 7 in italiano).

Qualcomm e Facebook portano la connessione ad alta velocità oltre i 60GHz nelle aree urbane

Qualcomm e Facebook portano la connessione ad alta velocità oltre i 60GHz nelle aree urbane

Facebook e Qualcomm hanno stretto un accordo per migliorare il progetto “Terragraph” che mira a...

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media