APC
Tsunami Giappone, ecco il video dell'esplosione alla centrale nucleare

Tsunami Giappone, ecco il video dell'esplosione alla centrale nucleare

In Giappone si teme una catastrofe nucleare a causa di una forte esplosione che si è verificata nella centrale nucleare Fukushima. Ecco il video dell'esplosione e altri tra i più terribili caricati su YouTube. Il governo però assicura: "Non è esploso il reattore".

Pubblicato: 12/03/2011 18:15

di: Redazione IT Tech & Social

   

In Giappone è allarme nucleare a causa di una violenta esplosione che si è verificata nella centrale di Fukushima Daiichi vicino alla città  di Okuma, a circa 250 km da Tokyo.
Ecco il video dell'esplosione:



L'incidente, avvenuto nella centrale di Fukushima 1, è stato valutato a livello 4 su una scala di 7. 
Già  ieri era stata registrata attività  radioattiva superiore ai limiti, tanto da indurre il governo ha decretare l'obbligo di evacuazione per un raggio di dieci chilometri. Le cifre ufficiali stimano che almeno 45mila persone sono state costrette a lasciare le proprie abitazioni per motivi di sicurezza.
A causa del'esploisione il tetto e parte delle mura dell'edificio sono crollate e alcuni operai sarebbero rimasti feriti.
Le squadre di emergenza stanno pompando acqua all'interno del reattore e il livello delle acque sta risalendo, secondo un operatore della Tokyo Electric Power Co. (TEPCO), che gestisce l'impianto. Un portavoce TEPCO detto che la società  ritiene che il reattore non sia sul punto di fondere o di rompersi e che i lavoratori stanno cercando di alzare il livello dell'acqua.
Il governo però assicura: "Non è esploso il reattore".  lnfatti il vicesegretario di gabinetto giapponese per i rapporti con il pubblico, Noriyuki Shikata ha dichiarato che l'esplosione "è stata causata da un accumulo di idrogeno combinato con l'ossigeno nello spazio fra il container e la struttura esterna. Il container non è stato danneggiato".
Nel frattempo l'agenzia Kyodo News ha detto che per il momento le vittime accertate sono 1.700, ma solo nella città portuale di Minamisanriku, nella prefettura di Miyagi, risultano disperse oltre 10.000 persone, circa la metà  della popolazione.

Nel frattempo YouTube è stato inondato di video che testimoniano la tragedia. Ecco alcuni dei più spaventosi:














Altri video sono disponibili qui e qui.















Ultime News
Arriva Philips Momentum, la nuova linea di display dedicata ai console gamer

Arriva Philips Momentum, la nuova linea di display dedicata ai console gamer

Massima praticità grazie al supporto USB-C, Hub USB 3.0, MultiView con due diverse sorgenti,...

Vodafone regala ai propri clienti da 10 a 30 Giga per un mese

Vodafone regala ai propri clienti da 10 a 30 Giga per un mese

Con questa nuova iniziativa si arricchiscono così i vantaggi per i clienti di Vodafone Happy, che...

Agcm sanziona Fastweb per pubblicità ingannevole sulla fibra ottica

Agcm sanziona Fastweb per pubblicità ingannevole sulla fibra ottica

Agcm: "La condotta ingannevole e omissiva risulta particolarmente rilevante in considerazione...

Panasonic presenta un tablet fully rugged con fotocamera 3D Intel RealSense integrata

Panasonic presenta un tablet fully rugged con fotocamera 3D Intel RealSense integrata

Il Toughpad FZ-M1 con fotocamera 3D Intel RealSense è pensato per effettuare rilevazioni 3D...

 Tribe presenta gli speaker bluetooth portatili

Tribe presenta gli speaker bluetooth portatili

I personaggi di Batman e Darth Vader in formato tridimensionale da viaggio.

Motorola presenta le nuove famiglie di smartphone moto g6 e moto e5

Motorola presenta le nuove famiglie di smartphone moto g6 e moto e5

Il nuovo moto g6 plus è dotato di un display Full HD Max Vision da 5,9” in formato 18:9 che...

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media