Homepage > Notizia

Google Chrome disponibile, con riserva, anche per Mac

Finalmente disponibile per il download la prima versione di Google Chrome per Mac. Il browser, da oltre un anno già  disponibile per Windows, è offerto solo come developer preview e quindi potenzialmente instabile. Si attende almeno una versione beta in occasione del prossimo Chrome 4.0.

Autore: Andrea Sala

Pubblicato il: 26/10/2009

Google Chrome è finalmente disponibile per Mac, dopo oltre un anno di attesa. Infatti il browser ha visto il suo debutto circa 13 mesi fa e, da allora, ha fatto molta strada sì, ma solo in ambiente Windows.
L'annuncio della versione Mac è avvenuto durante il Web 2.0 Summit di San Francisco, per bocca di Sergey Brin, co-fondatore di Google.
Brin ha dichiarato pubblicamente il suo disappunto per il ritardo della sua azienda nello sviluppo di Chrome per il mondo Apple. “Il timing di questo aspetto è una delle mie delusioni riguardanti il progetto Chrome. Io sto già  utilizzando Chrome per Mac e c'è una versione disponibile per il pubblico, ma è un'acerba developer version, nemmeno una versione beta da testare”, ha dichiarato Brin.
Chi volesse provare la novità  può visitare la pagina dedicata, dove Google avverte gli utenti che “una prima versione developer è disponibile ora! Anche se non è di qualità  beta (in particolare non può stampare e il supporto dei plugin non è molto stabile), si comporta in modo soddisfacente”.

google-chrome-disponibile-con-riserva-anche-per-ma-1.jpg

Questo release di Chrome presenta i “Top Tabs”, ossia pannelli nella parte superiore della finestra. Tale feature, assieme alla pagina iniziale con le miniature dei siti più visitati, ricorda molto la struttura di Safari 4, il browser dei Mac. Infatti, gli stessi sviluppatori Apple hanno dichiarato di essersi ispirati proprio a Chrome per la pagina iniziale – “Top Sites” – di Safari 4.0. Per chi volesse approfondire l'argomento, si consiglia la lettura di questo  articolo.
Non esiste ancora, quindi, una versione ufficiale per Mac o Linux ma, in vista di Chrome 4.0, questo annuncio fa ben sperare.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: