Homepage > Notizia

Rental Rights, d'ora in poi prodotti Microsoft anche a noleggio

La nuova iniziativa Rental Rights istituisce una sorta di licenza "a noleggio" dei prodotti Microsoft.

Autore: Redazione Technology

Pubblicato il: 13/01/2010

Novità  in casa Microsoft. La società  ha infatti lanciato, dal primo gennaio 2010, l'iniziativa Microsoft Rental Rights, una sorta di licenza "a noleggio" dei suoi prodotti: mediante il pagamento di una quota una tantum, sarà  possibile legalizzare la posizione di chi noleggia o mette a disposizione di più utenti dei Pc con software Microsoft. Software installato con licenze comuni, che, fra l'altro, proibiscono espressamente le attività  menzionate precedentemente.
La novità  è pensata per tutte quelle imprese che erano solite affittare o cedere in leasing Pc e altri dispositivi, e che fino ad ora erano obbligate ad acquistare singole licenze per ogni utilizzatore o ad operare al di fuori dei termini di licenza. Alcuni esempi? Gli internet cafè, le aziende che offrono computer in comodato d'uso o i business center
I prezzi fissati da Microsoft sono di 58 dollari per Office Professional, 45 per Office standard e 23 per Windows, esclusivamente in versione client. L'azienda ha puntualizzato che tali quote sono da considerarsi "promozionali", anche per invogliare le imprese a mettersi in regola velocemente. Dal 30 giugno, infatti, le nuove licenze subiranno un aumento del 30% circa.
La mossa di Microsoft ha suscitato qualche polemica, visto il completo disinteresse dell'azienda nei confronti delle imprese che noleggiano Pc ai propri clienti: pur conoscendo l'esistenza di tali imprese Microsoft ha lasciato fare, per poi offrire un condono per "rastrellare" ulteriori guadagni.
Resta da vedere se le aziende "fuorilegge" si affretteranno a sottoscrivere le licenze - una per ogni singolo Pc noleggiato - o continueranno a comportarsi come hanno sempre fatto.



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: