Homepage > Notizia

Le potenzialità  di HTML5 secondo Google e gli Arcade Fire

Google ha collaborato con la band canadese Arcade Fire per la realizzazione di un sito che mostra le potenzialità  di HTML5: agli utenti è offerta un'esperienza personalizzata in base al luogo di nascita. Il web di domani sarà  così?

Autore: Andrea Sala

Pubblicato il: 01/09/2010

Google - e Apple - da diverso tempo stanno "spingendo" il nuovo standard web HTML5. BigG però ha pensato bene di mostrare con un esempio pratico le potenzialità  dei questo linguaggio. 
Come? Il colosso ha collaborato con la band canadese Arcade Fire per creare un sito web interattivo che offre un'interessante esperienza audiovisiva agli utenti che lo visitano con un browser compatibile, ossia Chrome o Safari.
Visitando il sito  del progetto "The Wilderness Downtown", infatti i cybernauti avranno la possibilità  di sperimentare di prima mano come sarà  il web del futuro secondo Google. 
All'inizio viene richiesto di inserire il proprio indirizzo di nascita, poi comincia il film interattivo: verranno presentate foto panoramiche e scatti relativi alla zona precedentemente selezionata.
I dati, ovviamente, arrivano da Google Maps e da Steet View. Man mano che il tempo passa, sulle note di We use to wait degli Arcade Fire, all'utente verranno presentate diverse finestre con spezzoni video multipli assieme alle fotografie.
le-potenzialita-di-html5-secondo-google-e-gli-arca-1.jpg
E' anche possibile spedire una cartolina virtuale e interattiva ad amici e parenti per condividere l'esperienza.
Il tutto è parte del cosiddetto The Chrome Experiment, iniziativa voluta da Google per mostrare le potenzialità  del suo browser.
Oltre che per Google, l'esperimento potrebbe portare notevoli vantaggi anche agli Arcade Fire, che si dimostrano molto attenti alle nuove tecnologie.
In precedenza, infatti, la band aveva firmato un accordo con YouTube e Vevo per proporre un loro concerto in streaming: quell'esperimento riuscì perfettamente, con circa 4 milioni di spettatori. Riuscirà  HTML5 ad ottenere, in proporzione, lo stesso successo?

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: