Homepage > Notizia

Il Walkman Sony va in pensione, la fine di un'epoca

La Sony ha messo fuori produzione il suo famosissimo walkman. Con questo passaggio si chiude definitivamente un'epoca, quella che ha segnato l'inizio della musica tascabile.

Autore: Redazione D. Life

Pubblicato il: 25/10/2010

Addio al Walkman. Dopo 30 anni Sony ha deciso di ritirare dal mercato il Walkman, il celebre riproduttore di cassette portatile e senza dubbio uno dei prodotti che ha segnato la storia dell'azienda nipponica.
Il player è stato lanciato il 1 luglio del 1979 e ha letteralmente rivoluzionato il modo di "consumare" musica.
il-walkman-sony-va-in-pensione-la-fine-di-un-epoca-1.jpg
Per la prima volta, infatti, è stato possibile ascoltare le proprie canzoni preferite ovunque, sia in metrò si durante una passeggiata.
Uno straordinario successo commerciale divenuto a tutti gli effetti l'icona di una generazione. Una sorta di iPod degli anni '80.
Il prodotto giapponese ha fatto il suo ingresso nel mercato con il modello siglato TPL-S2 e da quel momento tanti altri Walkman sono arrivati nelle "tasche" di innumerevoli utenti nel mondo.
L'azienda ha annunciato ufficialmente in questi giorni che, dopo trent'anni di "servizio" e oltre 200 milioni di esemplari venduti, il noto Walkman è stato messo fuori produzione.
L'ultima partita è infatti stata distribuita nei negozi lo scorso aprile e ora non ne restano altri esemplari nei magazzini della compagnia.
Si chiude dunque l'epoca degli walkman per dare spazio ai nuovi riproduttori musicali "tascabili" come, ad esempio, iPod e soci.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: