Homepage > Notizia

IE9 il migliore con HTML5? I concorrenti protestano

W3C ha pubblicato un test sulla compatibilità  HTML5 per le nuove versioni dei maggiori browser sul mercato. Internet Explorer 9 si aggiudica il primo posto ma per i concorrenti i risultati sono poco attendibili.

Autore: Redazione D.Life

Pubblicato il: 04/11/2010

Il World Wide Web Consortium ha appena terminato una batteria di test per la compatibilità  di alcuni browser con il nuovo protocollo HTML5.
Il prodotto con le prestazioni migliori è risalutato essere l'ultima versione beta di Internet Explorer 9, presentata pochi giorni fa da Microsoft alla Professional Developers Conference di San Francisco come Platform Preview 6.

ie9-il-migliore-con-html5-i-concorrenti-protestano-1.jpg

Dopo l'annuncio le società  di sviluppo degli altri maggiori browser in circolazione si sono subito scagliate contro il responso dei test W3C. Le prove non sarebbero attendibili a causa della non omogeneità  dei software utilizzati (beta, alpha e nighly build) e perchà© i test effettuati sarebbero incompleti.
I test che hanno visto trionfare IE9 avrebbero infatti ignorato molte caratteristiche chiave nella funzionalità  browser come API per la gestione dei file, drag&drop, Web Worker, l'archiviazione in locale, la grafica vettoriale e il supporto CSS3.
La questione della validità  del test è subito stata affrontata in un dialogo via e-mail da alcuni membri del W3C, tra cui Anne van Kesteren di Opera, Maciej Stachowiak di Apple (Safari), Jonathan Griffin di Mozilla (Firefox), Mikkel Toudal Kristiansen di Google (Chrome) e Kris Krueger di Microsoft.
Alle proteste dei concorrenti di Explorer per l'inattendibilità  delle prove ha risposto la strana comunicazione di un membro ignoto del consorzio che si sarebbe scusato per l'accaduto spiegando che quei risultati non sarebbero dovuti diventare di dominio pubblico e che il lavoro era ancora incompleto. Sul sito di W3C, infatti, è presente un avviso a riguardo.

ie9-il-migliore-con-html5-i-concorrenti-protestano-2.jpg
I più cinici vedono in questi test una mossa di Microsoft per pompare il marchio IE9, mentre altri si accontentano dei risultati parziali e restano in attesa di prove più complete. C'è anche chi presta più attenzione a test non legati a Microsoft come i famigerati Acid 2 e 3, dai quali Explorer non sembra essere uscito molto bene.
Alla fine i test di compatibilità  W3C non hanno designato vincitori ma hanno contribuito a scaldare gli animi in vista dei prossimi scontri per la supremazia dei browser.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: