Homepage > Notizia

Pessimistiche le prime indiscrezioni sulla malattia di Steve Jobs

Steve Jobs nei giorni scorsi ha annunciato che abbandonerà  Apple per un periodo imprecisato per problemi di salute. Tra le ipotesi si parla di problemi vascolari e ai reni, complicazioni dovute agli effetti collaterali da farmaci immunosoppressori o di un possibile tumore al fegato.

Autore: Chiara Bernasconi

Pubblicato il: 20/01/2011

Steve Jobs, CEO di Apple, ha recentemente annunciato che abbandonerà  la società  per un periodo imprecisato causa malattia.
Negli anni scorsi, il numero uno di Apple – che compirà  56 anni il prossimo febbraio – ha dovuto fare i conti con gravi problemi di salute: nel 2004 ha dovuto lottare contro un cancro al pancreas e nel 2009 ha subito un trapianto di fegato.
Secondo la rivista americana "Fortune", nel 2009 Steve Jobs si sarebbe fatto curare presso l'ospedale universitario di Basilea. Il motivo? Sembra che negli USA la terapia necessaria non fosse disponibile, mentre nell'istituto svizzero era stata sviluppata una speciale terapia contro il cancro denominata "Dotatoc".
Non è ancora stato reso noto quale sia ufficialmente la malattia che attualmente affligge Jobs, ma alcuni medici hanno avanzato delle ipotesi.
Il dottor Michael Poryako, direttore medico alla Vanderbilt University Medical Center di Nashville parla di problemi ai reni e vascolari, oltre a complicazioni dovute agli effetti collaterali da farmaci immunosoppressori, medicinali assunti da chi ha subito un trapianto d'organo.
Secondo il dottor Roderich Schwarz, direttore di oncologia chirurgica presso l'Università  del Texas Medical Center Southwest, invece, Jobs potrebbe essere stato colpito da un tumore al fegato.
Da parte sua, il numero uno di Apple ha dichiarato che spera di poter tornare appena possibile, chiedendo inoltre un po'di privacy per sà© e la sua famiglia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: