Homepage > Notizia

Ti assolvo in nome di Apple... la confessione arriva su iPhone e iPad

àˆ già  disponibile su iTunes "Confession: a Roman Catholic App", una nuova applicazione che consente a tutti i credenti cattolici di confessarsi tramite iPhone o iPad. Ecco il link dove scaricarla.

Autore: lina riva

Pubblicato il: 06/02/2011

Anche i sacramenti nell'epoca in cui viviamo dominata dalla tecnologia non sono più gli stessi. Gli sviluppatori della LittleiApps, infatti, hanno realizzato "Confession: a Roman Catholic App", una nuova applicazione pensata per i credenti cattolici, che consente di farsi un esame della coscienza preliminare alla confessione attraverso iPhone o iPad. Al modico prezzo di 1,99 dollari l'applicazione invita i cattolici a prepararsi per la preghiera e a partecipare al rito della Penitenza, consentendo un esame della coscienza, personalizzato in base all'età , al sesso, e la vocazione (single, sposato, sacerdote o religioso) e protetto da una password.
Addirittura permette di aggiungere "peccati che non figurano in un esame standard di coscienza" e si può poi scegliere tra 7 diversi atti di contrizione.

ti-assolvo-in-nome-di-apple-la-confessione-arriva--1.jpg

Il testo dell'applicazione è stato sviluppato in collaborazione con il Rev. Thomas G. Weinandy, Direttore esecutivo del Segretariato per la Pastorale della Dottrina e prassi della Conferenza dei Vescovi Cattolici degli Stati Uniti, e con il Rev. Dan Scheidt, parroco della Chiesa Regina della Pace Cattolica di Mishawaka. L'applicazione ha poi ricevuto l'approvazione del Vescovo Kevin C. Rhodes della diocesi di Fort Wayne - South Bend: si tratta della prima volta che un simile consenso viene dato per un app  iPhone e iPad. 
Molto probabilmente la decisione da parte della Chiesa statunitense di approvare una simile applicazione e stata favorita dall'apertura del Papa Benedetto XVI ai nuovi media come sottolineato nel giorno della celebrazione della 45esima Giornata mondiale delle comunicazioni.

L'applicazione può essere scaricata qui.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: