Homepage > Notizia

Arriva Debian 6, nome in codice "Squeeze"

Dopo 2 anni di sviluppo il progetto Debian ha presentato Debian 6, nome in codice "Squeeze". Una delle più famose distribuzioni di Linux si rinnova.

Autore: Andrea Sala

Pubblicato il: 07/02/2011

Il team Debian ha messo a disposizione, dopo 24 mesi di sviluppo, l'ultima versione stabile della famosa distribuzione di Linux, giunta ora alla release 6.0, nome in codie "Squeeze".
I molti fan di Debian hanno di che essere felici, quindi. Anche e sopratutto per le numerose novità  che la versione di Linux ha messo a disposizione degli utenti.
Tanto per cominciare è stata semplificata l'installazione dell'OS. O meglio, ora Debian 6 presenta un installer grafico e uno da riga di comando. Questo dovrebbe semplificare la vita a numerosi utenti non troppo esperti e contribuire alla diffusione di Debian.
A livello di grafica la nuova distribuzione presenta GNOME 2.30,KDE 4.4.5XFCE 4.6 come ambienti desktop. Questo offre una maggiore scelta agli utenti. Le versioni di questi software non sono le ultime in circolazione, è vero, ma i programmatori di Debian hanno scelto di rendere l'OS il più stabile possibile, affidandosi a release "navigate" dei vari componenti.
arriva-debian-6-1.jpg
Gli sviluppatori,poi, sottopongono sempre a lunghi periodi di test ogni versione dell'OS e per questo Debian è molto apprezzato.
Il Kernel Linux prescelto è il 2.6.32 e anche a livello software Debian si configura come molto interessante e completo.
Sono presenti, fra gli altri, OpenOffice.org 3.2.1, GIMP 2.6.11IceWeasel 3.5.6 e IceDove 3.0.11. Gli ultimi due citati sono dei fork progettati dal team Debian appositamente per Firefox e Thunderbird.
Debian 6 Squeeze è ora disponibile attraverso i canali ufficiali del team di sviluppo, in due versioni una CD e una DVD. Quest'ultima è la scelta da percorrere per coloro che intendono installare pacchetti aggiuntivi durante l'installazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: