Homepage > Notizia

MacDefender, il virus per Mac è servito

Si spaccia per un AntiVirus, ma in realtà  è un virus appositamente realizzato per i computer della mela morsicata.

Autore: Chiara Bernasconi

Pubblicato il: 20/05/2011

Anche su Mac si stanno moltiplicando gli attacchi informatici a causa dell'aumento delle quote di mercato in buona parte del mondo. Era solo questione di tempo, in fondo. Il sistema operativo Mac OS, rimasto finora relativamente indenne dalle più diffuse minacce informatiche, paga l'aumento di popolarità  con un crescente interesse da parte dei programmatori di virus e malware. La situazione è confermata dai rapporti del servizio assistenza AppleCare, che sta ricevendo un volume di chiamate 4 o 5 volte maggiore del normale, il 50% delle quali riguarda uno specifico malware conosciuto come MacDefender.
Fino ad ora non è arrivata nessuna conferma da Apple. Secondo un memo interno «AppleCare non fornisce supporto per la rimozione del malware. Non dovete nà© confermare nà© smentire che il Mac del cliente sia infetto».
MacDefender ripropone su Mac OS X una formula già  vista dagli utenti Windows, ovvero invita a scaricare un "programma di sicurezza" che dopo una scansione segnala la presenza di una vasta quantità  di virus e immagini porno sul proprio computer. Per risolvere è "sufficiente" pagare un abbonamento.
Per evitare l'installazione accidentale di MacDefender è importante disattivare su Safari la funzione di apertura automatica dei documenti ritenuti sicuri. àˆ sufficiente da Safari raggiungere le Preferenze e disattivare l'opzione "Apri documenti sicuri dopo il download".
Il nostro consiglio è comunque quello di installare un antivirus gratuito per Mac, in modo da evitare problemi di questo tipo senza preoccupazioni per il futuro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: