Homepage > Notizia

Google spia le email e ne riferisce i contenuti al capo

Google ha messo a punto “Policy Violation Checker”, un software in grado di spiare ciò che fanno i dipendenti di un’azienda al computer.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 09/05/2013

Alcune indiscrezioni rivelano che Google abbia messo a punto un software in grado di spiare ciò che fanno i dipendenti di un’azienda al computer, comprese le email, così da poter individuare eventuali problematiche interne.
Il brevetto “Policy Violation Checker” è stato regolarmente depositato lo scorso 2 maggio negli Stati Uniti ed è liberamente consultabile dal sito web.
Secondo altri rumors, inoltre, il software avrebbe anche io potere di informare terze parti circa la violazione delle regole dell’azienda presenti in specifici documenti.
In poche parole, la corrispondenza elettronica avrà così libero accesso: messaggi di posta, documenti word, fogli di calcolo e presentazioni condivise potranno perciò essere intercettati e modificati a piacimento da questa sorta di “Grande Fratello” aziendale così da renderli più conformi alle politiche interne. 
Il portavoce di Google Matt Kallman ha così dichiarato: “La nostra idea è facilitare i processi aziendali, alcuni progetti presentati come brevetti sono diventati realtà, altri no e quindi non è detto che questo venga realmente realizzato. Depositiamo domande di brevetto per un’ampia varietà di idee che i nostri dipendenti elaborano. Alcune di queste idee nel tempo si trasformano effettivamente in prodotti e servizi, altre no. Non necessariamente è corretto dedurre dalle nostre domande di brevetto l’idea che potremmo in futuro lanciare un prodotto”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: