Homepage > Notizia

Amazon acquista Twitch per 970 milioni di dollari

Amazon ha di recente concluso un accordo del valore di 970 milioni di dollari per l’acquisizione di Twitch.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 26/08/2014

Con una mossa a sorpresa, Amazon ha di recente concluso un accordo da 970 milioni di dollari per l’acquisizione di Twitch, la piattaforma di video-streaming dedicata ai videogiocatori, da tempo nel mirino anche di Google, che da mesi sembrava ormai prossima alla chiusura dell’affare.
Il CEO di Twitch, Emmet Shear, in un post ha così commentato: “Abbiamo scelto Amazon perchè crede nella nostra comunità, condivide i nostri valori e la visione a lungo termine e ci aiuterà ad arrivare più rapidamente ai nostri obiettivi. Grazie ad Amazon saremo in grado di darvi il miglior Twitch di sempre”.
Dal canto suo, il CEO di Amazon, Jeff Bezos, spiega come entrambe le compagnie siano “ossessionate dalla soddisfazione dei clienti e capaci di pensare in maniera diversa. Non vediamo l’ora di imparare da loro e aiutarli a crescere rapidamente per dare nuovi servizi alla comunità mondiale dei gamers”.   
Twitch è una piattaforma piuttosto giovane, ma grazie all’integrazione con Xbox One e Playstation 4, il suo parco utenti si è allargato a dismisura, totalizzando cifre da capogiro. Si stima che nel solo mese di luglio circa 55 milioni di utenti abbiano guardato 15 miliardi di minuti di video prodotti da un milione di videogiocatori.
Per ora la piattaforma di streaming conserverà la sua indipendenza, anche se le possibilità di integrazione potrebbero essere molteplici, come l’acquisto in pochi clic dei videogiochi ai quali si sta facendo da spettatori. Grazie all’integrazione nei servizi di Amazon, Twitch potrebbe raggiungere un pubblico ancora più vasto e differenziato, anche perché, ultimamente, aveva testato proprio lo streaming di eventi come concerti e dj set.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: