Homepage > Notizia

Si addormenta con l'iPhone che le brucia il seno

Una 24enne inglese ha riportato un’ustione sul seno sinistro per essersi addormentata nuda sopra il suo iPhone 4 in carica.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 26/08/2014

Brutta avventura per Dionne Baxter, una 24enne di Purfleet, nell’Essex in Gran Bretagna: la giovane ha riportato un’ustione sul seno sinistro per essersi addormentata nuda sopra il suo iPhone 4 in carica. L'ustione è lunga oltre 12 centimetri e ha lasciato a Dionne una cicatrice che potrebbe restarle per sempre. Dionne ha così dichiarato: “Mi sono appisolata nuda accanto a mia figlia Lily May con il cellulare appoggiato vicino al corpo, sul materasso. Una volta che mi sono svegliata, ho sentito un dolore all'altezza del seno sinistro, dove si era formato un grande segno rosso, che si estendeva su tutto un lato del capezzolo”.
È molto probabile che durante la dormita la donna si sia girata, andando a coprire con il corpo l'iPhone mentre era in carica.
Una volta recatasi in ospedale, i medici hanno cercato di evitare che la bruciatura s’infettasse prescrivendole una crema e degli antidolorifici. Tuttavia, la vescica che viene a formarsi sulla pelle quando ci si ustiona, è scoppiata. Secondo quanto dichiarato da un chirurgo che ha visitato la giovane, è probabile che la cicatrice le rimarrà per sempre.
Dal canto suo, Apple non ha commentato, ma ha preferito chiedere del tempo per avere maggiori informazioni su come si siano svolti i fatti.
A onor del vero, Dionne non è la prima persona che rimane ustionata da un iPhone: recentemente, un diciottenne inglese si è ritrovato con una bolla su un braccio dopo essersi addormentato sul proprio iPhone. E ancora, a febbraio, ad una ragazzina americana è esploso in tasca l'iPhone 5, provocandole ustioni di secondo grado sulla schiena e sulla coscia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: