Homepage > Notizia

Attacco hacker a Snapchat, rubate anche foto di minori

Domenica 12 ottobre, alcuni hacker avrebbero pubblicato foto e video di utenti Snapchat, anche minorenni.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 14/10/2014

Nella giornata di domenica 12 ottobre scorso, alcuni hacker avrebbero pubblicato foto e video di utenti Snapchat, anche minorenni.
Secondo alcune fonti, 13 gigabytes di immagini e video provenienti da un sito chiamato Snapsaved sono state condivise su un forum di discussione chiamato 4chan.
Non si esclude che gli hacker che hanno pubblicato le immagini potrebbero essere gli stessi responsabili delle pubblicazioni di foto nude delle celebrità come Jennifer Lawrence.
Per impostazione predefinita, Snapchat cancella le foto e i video degli utenti dopo che sono visti dalla parte ricevente
.
In passato, tuttavia, alcuni utenti hanno impiegato un'app di terze parti chiamata SnapSave oppure un sito web di nome Snapsaved (che ora non esiste più) per continuare a rimanere in contatto con i loro amici 'Snapchatters' e leggere i messaggi al di fuori dell'app ufficiale di Snapchat. Sarebbe questo il motivo per cui immagini e video di utenti di Snapchat possono essere stati condivisi online.
La colpa, dunque, non sarebbe imputabile a Snapchat stessa, che da sempre avverte gli utenti di non utilizzare il servizio attraverso app di terze parti. Il problema principale della vicenda, comunque, è che le persone che hanno visto le immagini hanno dichiarato che contenevano una grande quantità di materiale pedopornografico. La portavoce di Snapchat, Mary Ritti, ha così dichiarato: "gli Snapchatters sono stati vittime dal loro uso di applicazioni di terze parti per inviare e ricevere Snaps, una pratica che noi proibiamo espressamente nelle nostre Condizioni d'uso proprio perché compromettono la sicurezza dei nostri utenti. Monitoriamo costantemente le app di terze parti illegali che appaiono su App Store e Google Play e siamo riusciti a ottenere molte rimozioni di questi. Quello che sappiamo è che i nostri server non sono stati violati e non ci sono Snaps trapelati dai nostri server".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: