Homepage > Notizia

Cina, iCloud sotto attacco

Le autorità cinesi sarebbero impegnate attivamente a compromettere gli account iCloud degli utenti Apple tramite un attacco di tipo man-in-the-middle.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 22/10/2014

Secondo alcuni recenti rumors, le autorità cinesi sarebbero impegnate in maniera attiva a compromettere gli account iCloud degli utenti Apple tramite un attacco di tipo man-in-the-middle, con l’obiettivo di salvaguardare le capacità di censura e controllo del regime anche dopo il rafforzamento delle pratiche di cifratura annunciato da Cupertino con il debutto di iOS 8.
Nello specifico, il Governo cinese utilizzerebbe certificati di sicurezza e DNS contraffatti per "interfacciarsi" tra gli utenti e i server di iCloud, sfruttando così l'opportunità di compromettere le credenziali dell'utente e avere libero accesso agli account telematici gestiti da Apple.
Occorre notare che tale iniziativa coincide con il lancio di iPhone 6 e iPhone 6 Plus, smartphone che possono fornire meccanismi di protezione aggiuntivi.
Da Pechino, tuttavia, dichiarano di non essere al corrente di tutto ciò e, anzi, di essere da sempre contrari alle pratiche di cracking.
Gli esperti di sicurezza, però, non la pensano così e ribadiscono il coinvolgimento delle autorità cinesi nel nuovo attacco contro iCloud.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: