Homepage > Notizia

Internet, nasce a Pisa un centro di fotonica

Ha aperto i battenti a Pisa il Centro InphoTec per le Tecnologie fotoniche integrate, con l’obiettivo di progettare le reti per il web di domani, che saranno più veloci, più economiche, più pulite.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 31/10/2014

Ha aperto a Pisa il Centro InphoTec per le Tecnologie fotoniche integrate, uno dei più importanti del settore, con l’obiettivo di progettare le reti per il web di domani, che saranno più veloci, più economiche, più pulite.
Le nuove reti possiedono un corpo in silicio e un’anima fatta di fotoni, sono ancora più veloci rispetto ai sistemi di trasmissione di oggi, consumano poco e sembrano essere anche convenienti.
Il professor Giancarlo Prati che dirige il TeCIP, l’istituto per le Tecnologie per la Comunicazione, l’Informazione e la Percezione della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa, ha così dichiarato: “Nel giro di due, massimo tre anni il loro sviluppo potrà dirsi completato. Per allora, questi nuovi sentieri della telecomunicazione di domani saranno pronti per invadere case e città. Anche se - purtroppo - tecnologia e business non vanno sempre di pari passo. I nostri nuovi sistemi saranno pronti, ma non è detto che ci sia qualcuno interessato a investire perché diventino disponibili a tutti. Del resto non si tratta di cifre di poco conto”. La nuova tecnologia garantisce uno scambio dati moto più rapido e anche eco-friendly: “A differenza dell’elettronica che genera calore e provoca una dispersione di energia nell’ambiente, la fotonica non ha questo effetto. Il che contribuisce ulteriormente a far sì che in futuro questa sia una componente essenziale per lo sviluppo delle telecomunicazioni, anche se, chiaramente, l’elettronica non scomparirà. Esisteranno entrambe”, ha aggiunto Prati, che ha poi così concluso: “Una volta installate, il che, non si può nascondere, prevede un importante sforzo economico, queste sono infrastrutture a costi convenienti e che con le loro qualità permettono lo sviluppo e la crescita del Paese e della sua economia reale”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: