Homepage > Notizia

CEC-PAC fallisce e Agid la fa chiudere

L'Agid annuncia la sospensione progressiva del servizio di Postacertificata CEC-PAC dedicato alle comunicazioni tra cittadini e PA.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 18/12/2014

L'Agenzia per l'Italia Digitale annuncia la sospensione progressiva del servizio di Postacertificata CEC-PAC dedicato esclusivamente alle comunicazioni tra cittadini e pubblica amministrazione.
La CEC-PAC può essere considerata uno dei progetti fallimentari finora condotti sul fronte digitale e che Agid vuole tagliare.
Le ragioni della chiusura vanno cercate nel successo limitato di CEC-PAC: dalla primavera del 2010, quando l'allora ministro della PA Renato Brunetta ha deciso di adottarle, sono state 2.121.783 le pre-attivazioni richieste attraverso il portale online, ma solo la metà (1,2 milioni) le caselle effettivamente attivate dal cittadino recandosi presso gli uffici postali.
Inoltre, di questo 1,2 milioni di caselle solo il 18% sono state effettivamente utilizzate.
Dal 18 marzo al 17 luglio 2015 le caselle saranno mantenute attive solo in modalità di ricezione e sarà consentito agli utenti l'accesso alle stesse solo ai fini della consultazione e del salvataggio dei messaggi ricevuti.
Dal 18 luglio 2015 non saranno più abilitate alla ricezione di messaggi e l'accesso alle stesse sarà consentito, sino al 17 settembre 2015, solo ai fini della consultazione e del salvataggio dei messaggi ricevuti.
Dal 18 settembre sarà definitivamente inibito l'accesso alla propria casella e dal 18 settembre 2015 al 17 marzo 2018 sarà garantita agli utenti solo la possibilità di richiedere l'accesso ai log dei propri messaggi di posta elettronica certificata.
Dal 18 marzo 2015 tutti gli utenti CEC-PAC potranno richiedere una casella PEC, gratuita per un anno, inviando un'e-mail all'indirizzo richiestapec@agid.gov.it.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: