Homepage > Notizia

Italia premiata da Ibm per i software sicuri

Ibm ha premiato con uno Shared University Grant del valore di 20mila dollari l’Università di Pisa e la Fondazione Promostudi per la ricerche svolte nel campo della sicurezza informatica.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 19/12/2014

Ibm ha premiato con uno Shared University Grant del valore di 20mila dollari l’Università di Pisa e la Fondazione Promostudi per la ricerche svolte nel campo della sicurezza informatica dal team guidato da Fabrizio Baiardi e Marcello Montecucco.
Come spiegano dal celebre ateneo pisano, la ricerca premiata da Ibm “ha come obiettivo lo sviluppo di strumenti che permettano di valutare in modo automatico la sicurezza dei sistemi Ict complessi: la strategia di base è quella di simulare come il sistema Ict reagisce ad attacchi intelligenti capaci di individuare i percorsi migliori per penetrarlo, controllarlo e rubare eventuali informazioni di valore”. 
Baiardi ha così dichiarato: “I ricercatori hanno utilizzato un approccio originale perché permette di valutare la sicurezza in fase di progetto e ciò permette di utilizzare un sistema informatico solo dopo averne garantito e migliorato la sicurezza, mentre attualmente, in molti casi, questi problemi vengono scoperti solo a posteriori quando il sistema è già utilizzato dagli utenti finali”.
Il denaro sarà utilizzato per finanziare borse di studio per neolaureati e dottorandi che collaborino alle ricerche in atto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: