Homepage > Notizia

WikiLeaks accusa Google di aver diffuso informazioni riservate

Wikileaks accusa Google di aver passato alle autorità informazioni sensibili su Julian Assange e il suo staff.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 27/01/2015

Wikileaks punta il dito contro Google, rea di aver passato alle autorità informazioni sensibili su Julian Assange e il suo staff e di aver avvertito i diretti interessati con anni di ritardo.
Google sarebbe però stata costretta, in base all'Electronic Communications Privacy Act, ad inviare alle autorità i dati richiesti in quanto a ordinarglielo è stato un mandato emesso nel marzo del 2012 da un giudice federale per l'indagine per spionaggio avviata nei confronti della piattaforma.
Tra le informazioni, vi sarebbero e-mail (gli indirizzi, i contenuti, i metadati ed i contatti) e gli indirizzi IP di tre membri dello staff del sito di delazioni: l'editor britannica Sarah Harrison, l’editor Senior Joseph Farrell e il portavoce Kristinn Hrafnsoon.  
Sempre sotto gli ordini delle autorità, Big G non sarebbe riuscita ad avvertire prima i diretti interessati: solo adesso è stata rimossa la riservatezza dal fascicolo inerente tali operazioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: