Homepage > Notizia

Apple dichiara guerra a Spotify

Con Beats, che sarà lanciato a giugno, Apple avrebbe dichiarato guerra a Spotify attraverso pressioni sulle etichette discografiche.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 05/05/2015

Secondo alcune recenti indiscrezioni, Apple avrebbe dichiarato guerra a Spotify attraverso pressioni sulle etichette discografiche.
Il colosso di Cupertino sarebbe nuovamente nel mirino del Dipartimento di Giustizia americano e della Federal Trade Commission, sempre per timori legati alla violazione della concorrenza con Beats, il servizio di musica in streaming di cui è atteso il lancio a giugno.
Nello specifico, l’azienda starebbe spingendo le case discografiche a non rinnovare le licenze a servizi come Spotify, per la parte che riguarda l’offerta gratuita agli utenti.
Qualora dovesse riuscire nel suo intento, Apple ridurrebbe drasticamente la concorrenza, visto che dei 60 milioni di utenti di Spotify solo 15 milioni sono quelli a pagamento.
Il servizio proposto dalla Mela Morsicata, che nasce dalle ceneri di Beats Music e a cui starebbero lavorando il musicista Trent Raznor e il noto produttore musicale Jimmy Iovine, potrebbe avere un potenziale bacino di iscritti di circa 75 milioni di utenti.
Non resta dunque che attendere il lancio di Beats per comprendere se Apple sarà riuscita nel suo intento.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: