Homepage > Notizia

Hacking Team, indagati sei dipendenti

La procura di Milano ha aperto due indagini relative ad Hacking Team, l'azienda vittima nei giorni scorsi di un attacco hacker.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 13/07/2015

La procura di Milano ha aperto due indagini relative ad Hacking Team, l'azienda fornitrice di servizi di spionaggio vittima nei giorni scorsi di un attacco hacker, a causa del quale sono stati prelevati dagli archivi circa 400 gigabyte di documenti tra file riservati, scambi di email private fra dipendenti e immagini che metterebbero in luce il rapporto della società con 36 Stati e alla rivelazione di parte del codice sorgente di Galileo, un software usato da più di 40 governi.
Nei prossimi giorni, in procura verranno convocati alcuni protagonisti della vicenda.
Per il responsabile di Hacking Team, Davide Vincenzetti, "l'attacco, per la sua complessità, deve essere stato condotto a livello governativo o da chi disponeva di fondi molto ingenti".
Allo stato attuale, risultano indagate sei persone: si tratta di ex-dipendenti ed ex-collaboratori, accusati di accesso abusivo al sistema informatico e rivelazione di segreto industriale.
Si tratta di ipotesi di reato che, originariamente, non avevano nulla a che vedere con l'attacco informatico. Dopo il trafugamento dei dati, proprio quelle sei persone (indicate da Vincenzetti), dovranno chiarire se hanno avuto un ruolo nel furto informatico.

hacking-team-indagati-sei-dipendenti-1.jpg

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: