Homepage > Notizia

UE: stop al roaming da giugno 2017

Il Parlamento europeo ha approvato l’abolizione delle tariffe roaming per l’uso dei telefoni cellulari all’estero a partire dal mese di giugno 2017.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 27/10/2015

Il Parlamento europeo ha finalmente approvato l’abolizione delle tariffe roaming per l’uso dei telefoni cellulari all’estero a partire dal mese di giugno 2017.
I costi del roaming scenderanno comunque già dal 30 aprile 2016, con il ricarico massimo che sarà di 5 centesimi al minuto per le chiamate, 2 centesimi per i messaggi e 5 centesimi a megabyte per i dati. Per quanto riguarda le chiamate ricevute, il ricarico massimo sarà la media ponderata dei tassi massimi di terminazione mobile in tutta l’Ue, che sarà presentato dalla Commissione entro la fine del 2015.
L’Europarlamento, riunito in sessione plenaria a Strasburgo, ha anche approvato le disposizioni sulla Neutralità della Rete, con l’obbligo per le imprese che offrono l’accesso a Internet a trattare tutto il traffico dati in modo equivalente.
Non sarà consentito bloccare o rallentare la ricezione di contenuti, applicazioni o servizi offerti da aziende specifiche, ma allo stesso tempo non sono stati approvati gli emendamenti che bloccavano qualsiasi tipo di scappatoia.



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: