Homepage > Notizia

Crescita esponenziale dell’ IoT nel 2015

Una recente ricerca del Politecnico di Milano rivela che il mercato dell’IoT in Italia tocca i due miliardi di Euro, con un aumento del 30% rispetto al 2014.

Autore: redazione social media

Pubblicato il: 19/04/2016

L’IoT, cioè  l’Internet of Things (Internet delle cose), è quella tecnologia che consente agli oggetti di interagire tra loro e con l’ambiente circostante attraverso una serie di database, rendendoli “intelligenti”.
Un esempio è costituito dallo “Smart Home”, il sistema che permette agli impianti e ai sistemi della casa, come l’illuminazione, la climatizzazione ecc., di interagire fra loro e agire autonomamente per migliorare il confort, ridurre i consumi energetici, garantire la sicurezza della casa e delle persone che vi abitano.
Ebbene, secondo le ultime rilevazioni del Politecnico di Milano, il mercato dell’IoT nel nostro Paese è arrivato a toccare i due miliardi di Euro, riportando un aumento del 30% rispetto al 2014.
In crescita, nel 2016, del 30% anche il numero di oggetti connessi ogni giorno rispetto allo scorso anno, a quota 5,5 milioni.
Un numero che entro il 2020 potrebbe arrivare a toccare le 20,8 milioni di unità.
Questa crescita esponenziale è dovuta soprattutto al segmento degli “Smart Metering”, ovvero i contatori intelligenti atti a monitorare i consumi energetici, e a quello degli “Smart Asset Management”, ovvero gli strumenti per la rilevazione e la gestione da remoto dei guasti e della manutenzione.
I dati indicano, per l’appunto, 350mila contatori di questo tipo per le utenze industriali e circa 1,2 milioni per le utenze residenziali.In crescita anche le “smart car”, ma in una misura inferiore: secondo il Politecnico di Milano in Italia sarebbero 5,3 milioni le auto connesse (soprattutto tramite le “scatole nere” fornite dalle assicurazioni), più o meno il 15% del parco auto circolante complessivo.
Altri segmenti di rilievo sono lo “SmartBuilding”, (18% del mercato), la “Smart Logistic” (11%) e le soluzioni e gli strumenti legati a “SmartCIty” e “Smart Environment”, con una quota di mercato pari al 9%.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: