APC
Windows 7 è obsoleto, meglio passare a Windows 10

Windows 7 è obsoleto, meglio passare a Windows 10

Microsoft ha ribadito che tra meno di tre anni si interromperà il supporto esteso a Windows 7 e quindi le aziende dovrebbero iniziare a progettare il passaggio a Windows 10.

Pubblicato: 17/01/2017 11:15

di: redazione social media

   

Microsoft ha chiuso il supporto mainstream per Windows 7 a gennaio 2015.
Poco dopo, è stato rilasciato Windows 10, che ha consentito agli utenti Windows 7 e 8 di aggiornare gratuitamente entro un anno il loro PC alla nuova piattaforma.
L’offerta però non si applicava agli utenti aziendali.
Microsoft ha poi anche bloccato la vendita dei PC Windows 7 e Windows 8.1 verso la fine del 2016.
Per la casa di Redmond, Windows 10 è diventata quindi la priorità  e qui si stanno concentrando tutti i lavori di sviluppo anche dal punto di vista della sicurezza.
Proprio per questo, Microsoft  ha ribadito che tra meno di tre anni si interromperà il supporto esteso a Windows 7 e quindi le aziende dovrebbero iniziare a progettare il passaggio a Windows 10.
Il supporto esteso è il periodo in cui la casa di Redmond garantisce ancora rilasci di aggiornamenti di sicurezza.
Tra meno di tre anni, pertanto, Windows 7 non riceverà più aggiornamenti di sicurezza e ciò costituirà un serio problema per quelle aziende che non avranno ancora effettuato la migrazione al nuovo sistema operativo.
All’interno di un post sul suo blog ufficiale, la casa di Redmond invita le aziende ad effettuare la migrazione anche per poter sfruttare le nuove funzionalità di sicurezza di Windows 10.
Per Microsoft, oggi, Windows 7 richiede maggiore manutenzione ed aumenta i costi di gestione delle imprese.
Molti malware, inoltre, vengono fermati automaticamente dalle nuove soluzioni di sicurezza di Windows 10, mentre in Windows 7 è necessario intervenire in altri modi.
Va considerato anche che oggi molte aziende non forniscono più i driver per Windows 7 e molti sviluppatori non rilasciano più aggiornamenti per i vecchi sistemi operativi.
Windows 7, dunque, non soddisfa più i requisiti della moderna tecnologia e nemmeno le richieste di affidabilità e di sicurezza che necessitano le aziende.
Da qui l’invito di Microsoft che suggerisce caldamente alle aziende di effettuare la migrazione quanto prima per poter godere appieno di tutte le nuove funzionalità e dell’accresciuto livello di sicurezza di Windows 10.

Ultime News
HTC alza il sipario su HTC U12+, il suo nuovo top di gamma

HTC alza il sipario su HTC U12+, il suo nuovo top di gamma

HTC U12+ è dotato di Edge Sense 2, schermo 6”, doppie-fotocamere, audio personalizzato USonic e...

San Marino leader del 5G in Europa: al via i primi servizi

San Marino leader del 5G in Europa: al via i primi servizi

Prossima attivazione, con la collaborazione di Nokia, dei primi nodi di rete 5G per trasformare...

L'11 e il 12 giugno l'hackathon dedicato a TOBi, l'assistente digitale di Vodafone

L'11 e il 12 giugno l'hackathon dedicato a TOBi, l'assistente digitale di Vodafone

"TOBi Hack" è aperto a studenti, giovani e startupper che vorranno mettersi in gioco in una...

 Raz Degan e Michelle Hunziker sono i personaggi delle spettacolo più cercati nel web

Raz Degan e Michelle Hunziker sono i personaggi delle spettacolo più cercati nel web

Tra gli uomini completano il podio Beppe Grillo e Adriano Celentano. Tra le donne al secondo...

Tutti i libri per le vacanze in un solo

Tutti i libri per le vacanze in un solo "Touch" con Pocketbook HD2

Il dispositivo contiene 97 e-book gratuiti preinstallati in 14 lingue (di cui 7 in italiano).

Qualcomm e Facebook portano la connessione ad alta velocità oltre i 60GHz nelle aree urbane

Qualcomm e Facebook portano la connessione ad alta velocità oltre i 60GHz nelle aree urbane

Facebook e Qualcomm hanno stretto un accordo per migliorare il progetto “Terragraph” che mira a...

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media