APC
Agcom: necessario garantire la tutela on line dei diritti fondamentali

Agcom: necessario garantire la tutela on line dei diritti fondamentali

Il Commissario dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, Antonio Martusciello: "Gli algoritmi ci propongono notizie sulla base dei dati che noi stessi abbiamo rilasciato in Rete".

Pubblicato: 14/05/2018 15:20

di: Redazione BitCity.it

   

“Il mantra, ripetuto dai Big della Rete, secondo cui in Internet è sufficiente l’autoregolamentazione, ha fatto il suo tempo”. È quanto ha affermato il Commissario dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, Antonio Martusciello, durante il suo intervento al workshop “Il pluralismo politico istituzionale sui nuovi media; quali garanzie per il cittadino?” presso l’Università di Napoli Suor Orsola Benincasa.
“Circa un terzo degli italiani considera Internet il mezzo principale per accedere alle notizie del mondo della politica”, ha proseguito il Commissario, aggiungendo che “è proprio grazie alla Rete che la comunicazione politica si evolve e si arricchisce di nuovi linguaggi multimediali. Essa, da un lato rappresenta un valore aggiunto, ma dall’altro suscita anche preoccupazione quando l’informazione è selezionata in gran parte da fonti algoritmiche”.
“Gli algoritmi ci propongono notizie sulla base dei dati che noi stessi abbiamo rilasciato in Rete: ricerche, like, amici, ed altre interazioni", ha proseguito Martusciello, sottolineando come questo sia ormai uno strumento che finisce per “vivisezionarci in modo analitico, al punto di assecondarci, offrendoci contenuti affini alle nostre preferenze”.
“Al contempo, però”, ha continuato il Commissario – “esso rischia di limitare l’accesso a informazioni dissonanti rispetto al nostro universo di riferimento. Il potere straordinario di questi algoritmi raziocinanti è quello di imparare, cioè di far tesoro dei dati, che diventano degli strumenti per conoscere e prevedere i nostri futuri comportamenti in Rete”.

Ultime News
Da TomTom un nuovo servizio per ridurre il traffico

Da TomTom un nuovo servizio per ridurre il traffico

TomTom lancia Origin/Destination Analysis per una migliore pianificazione urbanistica. Un nuovo...

Allarme polizia postale: estorsione via mail per aver visitato siti porno

Allarme polizia postale: estorsione via mail per aver visitato siti porno

I cybercriminali minacciano gli utenti di divulgare a tutti il tipo di siti visitati e la...

Giovani consumatori digitali italiani: appassionati di elettronica e videogames

Giovani consumatori digitali italiani: appassionati di elettronica e videogames

idealo ritrae i consumatori digitali tra i 18 e i 24 anni. La città con più “giovani digital” è...

Accordo LVenture Group - Facebook: nell'hub romano arriva 'Binario F from Facebook'

Accordo LVenture Group - Facebook: nell'hub romano arriva 'Binario F from Facebook'

Siglato un accordo tra LVenture Group e Facebook per ospitare alla Stazione Termini il nuovo...

Nextdoor, l'app per vicini di casa, arriva in Italia

Nextdoor, l'app per vicini di casa, arriva in Italia

La app di quartiere che facilita e promuove le relazioni locali attiva in più di 200.000...

Google Pay in Italia, ecco le banche aderenti (prossimamente anche Poste Italiane)

Google Pay in Italia, ecco le banche aderenti (prossimamente anche Poste Italiane)

Per ora le banche che supporteranno il servizio sono: Banca Mediolanum, Boon, HYPE, Nexi, N26,...

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media