▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...
Homepage > Notizia

iliad insieme a 100 bambini per sostenere sviluppo e insegnamento delle materie STEM

Presso la Città della Scienza di Napoli, iliad ha organizzato una giornata di divulgazione scientifica e scoperta dello spazio alla presenza di Roberto Vittori, astronauta dell’ESA.

Autore: Redazione BitCity

Pubblicato il: 04/07/2023

Anche quest’anno si rinnova l’impegno di iliad per combattere le disuguaglianze sociali attraverso percorsi educativi e di formazione per i più giovani. Ed è proprio questo l’obiettivo dell’evento “Un viaggio tra le stelle” svoltosi ieri a Napoli presso la Città della Scienza.

L’incontro, realizzato in collaborazione con l’Associazione Il Cielo Itinerante e la stessa Città della Scienza, ha visto la partecipazione di oltre 100 bambini provenienti da diverse parti d’Italia che hanno potuto conoscere e approfondire i segreti dello spazio grazie ad attività dedicate, visite al planetario e soprattutto l’interazione con l’astronauta Roberto Vittori, ospite d’onore della giornata, che ha raccontato ai bambini la propria esperienza nello spazio.

L'evento si inserisce in un percorso strutturato, avviato già nel 2022 con Il Cielo Itinerante in cui sono stati raggiunti più di 450 bambini con circa 60 ore di laboratori organizzati in tutta Italia, e successivamente rafforzato nel 2023 a supporto dell’iniziativa “Operazione Cielo”.

“Prosegue l’impegno di iliad nel creare un futuro più inclusivo contribuendo all’abbattimento delle barriere e delle disuguaglianze educative” commenta Benedetto Levi, Amministratore Delegato di iliad Italia. “Oggi, più che mai, è necessario abilitare la crescita del Paese e avvicinare le ragazze e i ragazzi alle materie scientifiche. iliad investe in modo strutturato nello sviluppo di competenze, continuando a garantire offerte eque e trasparenti e favorendo lo sviluppo delle migliori tecnologie”.

Lo studio dello spazio e l’osservazione del cielo in particolare, per iliad, sono il fil rouge di un racconto che ha l’obiettivo di stimolare i giovani a puntare in alto al di là del contesto socioeconomico di provenienza, sia nel loro percorso professionale, sia a livello personale. Ecco perché il planetario di “Città della Scienza”, che ad oggi risulta essere il più grande e il più tecnologicamente avanzato d'Italia, è risultato essere il luogo perfetto per ospitare un evento di questa portata.

L'evento, che ha inoltre visto i saluti istituzionali di Chiara Marciani, Assessore alle Politiche giovanili e al Lavoro del Comune di Napoli, e di Ersilia Vaudo, Presidente dell’associazione Il Cielo Itinerante, rientra come “evento di avvicinamento” nell'ambito della XXXVII Edizione della manifestazione Futuro Remoto: INTELLIGENZE organizzata da Città della Scienza e in programma a Napoli dal 21 al 26 novembre prossimi.

Nell’ambito della sostenibilità sociale, iliad promuove progetti di formazione professionale con il percorso formativo “iliad College” e con “iliadship” il progetto di formazione rivolto agli studenti universitari. Le telecomunicazioni rappresentano per iliad uno strumento fondamentale in grado di abilitare la connettività tra persone, paesi e culture, abbattendo i divari e le distanze e promuovendo lo sviluppo del Paese.



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: