Homepage > Notizia

Twitter, un manifestante americano lo usa contro la polizia e viene arrestato

Un manifestante ha utilizzato Twitter per informare sugli spostamenti delle forze dell'ordine, durante la manifestazione di Pittsburgh per la convention dei 20 Grandi della Terra: a seguito di ciò è stato arrestato dalla polizia.

Autore: Redazione D.Life

Pubblicato il: 11/10/2009

Un cittadino di New York è stato arrestato per aver indirizzato, utilizzando Twitter, i manifestanti durante la convention dei 20 Grandi della Terra, che si è tenuta a Pittsburgh.
L'uomo, Elliot Madison, aveva utilizzato il social network per fornire indicazioni e suggerimenti sulle strade più sicure da percorrere, per evitare in questo modo di imbattersi nelle forze dell'ordine.
Una vicenda che apre la porta a discussioni in merito alla doppia valenza dell'uso che gli utenti possono fare dei social network.
Come sottolineato da diverse associazioni che si battono per la difesa dei diritti umani, se la medesima vicenda fosse avvenuta in Cina o in Iran, la linea di condotta delle autorità  sarebbe stata definita come una violazione dei diritti umani: in questo caso, invece, si è proceduto all'arresto dell'uomo, giustificando l'azione come un controllo necessario del crimine.  “Due pesi e due misure”, ha dichiarato da Vic Walczak, direttore legale di American Civil Liberties Union in Pennsylvania.
Tuttavia l'episodio ha contribuito a incentivare il dibattito sull'utilizzo che gli utenti fanno dei siti di social networking e di come la valenza giocosa e di intrattenimento possa portare ad utilizzi più seri e complessi del portale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: