Homepage > Notizia

Paypal: italiani stressati dallo shopping natalizio

Paypal: “Il 30% degli italiani acquista all’ultimo minuto e uno su quattro definisce lo shopping dei regali di natale stressante”.

Autore: Redazione BitCity

Pubblicato il: 26/11/2014

Quante persone a dicembre preferirebbero passare più tempo rilassandosi con amici e parenti o facendo festa, piuttosto che preoccuparsi dello shopping dei regali di Natale? Una ricerca commissionata da PayPal a Reputation Leaders, condotta intervistando 6.004 adulti dai 18 anni in su nei principali mercati di Italia, Francia, Germania, Russia, Spagna e Svezia a Ottobre 2014, si è posta anche questa domanda.  
La ricerca di PayPal conferma che molte persone considerano lo shopping natalizio un’attività stressante Quest’anno il 40% degli italiani prevede di acquistare online più del 30% dei regali di Natale, per evitare il caos dei negozi nel periodo festivo” – ha commentato Angelo Meregalli, General Manager di PayPal Italia – “Per questo PayPal ha promosso la settimana internazionale dello shopping online dal 24 novembre al 1 dicembre, aiutando così le persone a concludere lo shopping natalizio velocemente e in tutta semplicità e sicurezza, approfittando dei saldi oltre confine come durante il Back Friday e il Cyber Monday, senza stress e guadagnando tempo per godersi i momenti che più amano delle festività”.  
Naturalmente il Natale rimane una festività molto amata. In Italia, infatti, più della metà degli intervistati non vede l’ora di festeggiare e contrariamente ad altri Paesi coinvolti nella ricerca, gli italiani dimostrano di essere un popolo molto “generoso” in fatto di regali: più di uno su dieci afferma infatti di volerne acquistare tra gli 11 e i 25, e l’80% di voler spendere tra i 50 e i 500 euro.
Circa il 63% degli italiani pianifica un budget ad hoc per le feste, in cui le voci principali sono rappresentate dai  regali - che secondo il 32% degli intervistati occupano tra il 30 e il 50%- e cibo e bevande - che per il 46% delle persone peseranno tra l’11 e il 30% della spesa totale. Per quanto riguarda invece la classifica degli acquisti più gettonati da mettere sotto l’albero di Natale, ai primi posti ci sono: libri e prodotti di bellezza (40%),  abbigliamento (39%) e accessori, prodotti di gastronomia (29%). 
Queste preferenze sembrano riflettere in parte il modo in cui gli Italiani valutano sé stessi in relazione ai regali di Natale che acquistano: pratici (20%) ma spontanei (16%). Il processo di ricerca dei regali parte dalla scelta, che viene fatta di solito nei negozi dove il 63% delle persone in Italia si reca per cercare ispirazione. Per quanto riguarda l’acquisto vero e proprio poi, il 40% degli italiani quest’anno prevede di fare più del 30% dei regali comprando online, utilizzando nel 37% dei casi dispositivi mobile come smartphone e tablet.
Sebbene agli italiani piaccia molto acquistare e scambiare regali nel periodo delle feste, quasi un terzo sembra affrontare il tutto come un’esperienza molto stressante, a cominciare proprio dallo shopping.
Ma quali sono le principali preoccupazioni? Al primo posto troviamo la spesa economica, seguita dell’organizzazione vera e propria dello shopping natalizio, che un quarto degli intervistati in Italia considera un’attività “stressante”, tanto che il 30% continua a rinviare fino a ridursi ad acquistare i regali all’ultimo minuto, di corsa e col rischio di incontrare sul proprio cammino caos e folla. 
Cosa farebbero quindi gli italiani se, al posto di doversi affannare per accaparrarsi il classico regalo dell’ultimo minuto, avessero più tempo libero da usare a piacere? Il 37% lo trascorrerebbe in famiglia, mentre un terzo degli intervistati del nostro Paese resterebbe a casa a godersi la tranquillità lontano dalla folla del periodo festivo. 
Prendendo atto di questi risultati, PayPal ha voluto semplificare lo shopping natalizio promuovendo la settimana internazionale dello shopping online in modo da fare tutti i regali entro la fine novembre, approfittando dei saldi oltre confine come l’ormai imperdibile appuntamento con il Black Friday (28 Novembre) e il Cyber Monday (1dicembre).
E se i regali non dovessero andar bene?  Fino al 31 dicembre, sarà possibile usufruire del servizio di rimborso delle spese di spedizione in caso di reso della merce
Infine sono sette le tipologie di acquirenti tipo che emergono dalla dalla ricerca di Reputation Leaders che per sesso, età, stili di vita e caratteristiche personali che influenzano il modo in cui ciascuno si prepara alle festività.:  
  • Il Papà delega-tutto, dai 45 anni in su, non ama fare i regali e delega l’onere dello shopping natalizio al partner o ad altri membri della famiglia, per evitare la folla o semplicemente perché non sa cosa comprare.
  • L’ Uomo Moderno, di qualsiasi età, ama molto il Natale e lo shopping dei regali, considerandolo come qualcosa di “speciale” o “entusiasmante” e compra una grande quantità di cose per famiglia e amici. Purtroppo però ha poco tempo e odia fare le cose all’ultimo minuto, quindi inizia a fare acquisti con anticipo, in alcuni casi già alla fine di novembre, e spesso online, guadagnando così del tempo libero per godersi dicembre senza preoccuparsi di altro.
 Tra i profili femminili, troviamo
  • La Super Mamma, tra i 25 e i 44 anni, pianifica l’intero Natale con precisione svizzera, soprattutto perché ha molte spese da fare. Di solito per risparmiare tempo e denaro acquista almeno una parte dei suoi regali online, e inizia in largo anticipo in modo da ritagliarsi del tempo per ciò che è più importante per lei: la famiglia e le tradizioni delle feste.
  • L’ Amante del Natale, tra i 18 e i 25 anni, adora il periodo natalizio e non vede l’ora di comprare regali per i suoi amici più cari e la propria famiglia. Medita molto sui regali da scegliere, ma aspetta l’ultimo minuto per iniziare ad acquistarli: per lei, le strade e i centri commerciali affollati fanno da cornice all’atmosfera natalizia, per questo fa buona parte del suo shopping a dicembre.
  • La Giovane, generosa, ma con poco budget: giovanissima che, pur adorando comprare i regali di Natale e scambiarli con i tanti amici, acquista di solito solo dei cioccolatini o regalini di poco valore perché a disposizione poco budget. Inizia a pianificare i regali già da ottobre, acquista alcuni prodotti online e finisce già alla prima settimana di dicembre, guadagnando così del tempo per stare con i propri amici. 
 Agli antipodi rispetto a queste tipologie di acquirenti che adorano fare compere durante le feste troviamo:
  • La Stressata, dai 45 anni in su, per lei il Natale significa solo famiglia e decorazioni, non certo shopping. Considera l’acquisto dei regali come una faticosa scocciatura che genera stress. Preferisce quindi selezionare poche persone a cui fare dei regali, per i quali sceglie oggetti pratici, reperibili facilmente e velocemente. Per questi motivi è molto più propensa a comprare online.
  • I Surfisti d’Argento, pensionati dai 65 anni in su che approfittano dell’e-commerce per evitare la folla del periodo festivo. A Natale preferiscono trascorrere il tempo con la famiglia, ma allo stesso tempo vogliono fare tanti regali e scegliere sempre la cosa giusta per la persona giusta: per questo motivo si sentono un po’ stressati dallo shopping natalizio. Hanno quindi bisogno di più tempo per trovare l’ispirazione e consultano fonti diverse, ma facendo tutto all’ultimo minuto finiscono sempre per chiedere al destinatario cosa vorrebbe oppure vanno sul sicuro regalando buoni, dolci o prodotti di bellezza.  


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: