Homepage > Notizia

Well Up, l'app gratuita per la prevenzione e la promozione della salute

Well Up è stata creata da Fondazione Telecom Italia e Fondazione Umberto Veronesi.

Autore: Redazione BitCity

Pubblicato il: 03/12/2014

Fondazione Telecom Italia e Fondazione Umberto Veronesi hanno lanciato WELL UP, una nuova App gratuita che è stata ideata al fine di favorire la cultura della prevenzione e conoscere meglio i potenziali rischi per la salute. 
La App può essere scaricata su piattaforme Android e iOS e sarà disponibile gratuitamente per tutti gli utenti direttamente dagli store pubblici.
L’attività di prevenzione ed un mantenimento di stili di vita corretti permettono di ridurre il rischio di malattie croniche e l’applicazione è stata così pensata per spingere il pubblico a considerare la prevenzione come un metodo e non un optionalWELL UP contiene pertanto una serie di suggerimenti utili sui comportamenti adatti da tenere per la tutela e la promozione della propria salute, come pure sulle necessità dei controlli medici a cui sottoporsi e sugli eventuali esami diagnostici da effettuare in base al sesso e all’età.
In particolare, gli argomenti trattati dalla nuova applicazione WELL UP riguardano varie tematiche di carattere medico-sanitario tra cuiattività fisica ed alimentazione, atteggiamento verso alcool e fumo, sistema dei controlli e dei check-up preventivi, utilità dei vaccini, attenzione alla diagnosi precoce, approcci verso le malattie neurodegenerative e prevenzione per alcuni tipi di tumore.
WELL UP si struttura così come un vero e proprio “diario sanitario”: all’interno della App sono infatti disponibili una sezione dati a livello personale e per i propri familiari, un’area in cui conservare i contatti dei propri medici di fiducia, un elenco dei centri di cura suggeriti da Fondazione Umberto Veronesi conpossibilità di loro geolocalizzazione, nonché una sezione di approfondimento con indicazioni utili per bambini, donne, uomini ed anziani; sarà inoltre possibile per l’utenza sincronizzare gli eventuali esami e visite da svolgere con il calendario del proprio telefono.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: