Homepage > Notizia

Spacciava droga attraverso WhatsApp, arrestato 17enne

Un 17enne è stato arrestato per spaccio di stupefacenti. Il ragazzo sfruttava Whatsapp e Facebook per mettersi in contatto con i clienti e utilizzava un linguaggio in codice.

Autore: redazione smartphone e app

Pubblicato il: 09/03/2015

Un 17enne è stato arrestato per spaccio di stupefacenti.
Nello specifico, il ragazzo sfruttava Whatsapp e Facebook per mettersi in contatto con i clienti e utilizzava un linguaggio in codice, simulando compiti, pagine e altro ancora per identificare dosi, droga e soldi da riscuotere.
Gli inquirenti hanno dichiarato che venivano utilizzati frasi tipiche degli studenti, come per esempio "4 pagine di compiti", oppure "16 capitoli da studiare", per comunicare e accordarsi sulla droga da rifornire e sul prezzo da riscuotere.
Il sistema è stato smascherato dai Carabinieri di Casina (Reggio Emilia) a seguito delle indagini scaturite da un ragazzo di appena 15 anni, trovato in possesso di marjuana, che ha rivelato le modalità di acquisizione della droga stessa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: