Homepage > Notizia

LG G Flex2, lo smartphone che si adatta alle curve del nostro corpo

LG G Flex2 segue la linea del viso, avvicinando il microfono alla bocca per una migliore resa sonora, e offre un’impugnatura ottimale, grazie anche allo schermo da 5.5 pollici.

Autore: Redazione BitCity

Pubblicato il: 15/04/2015

LG G Flex2, il nuovo smartphone premium presentato da LG in occasione del CES di Las Vegas e disponibile in Italia dal mese di marzo, è un prodotto nato dalla combinazione tra design e innovazione tecnologica, risultato di un intenso lavoro di ricerca da parte dei designer LG.
L’elemento distintivo di LG G Flex2 è proprio il design curvo, “risultato di quattro diverse curvature in grado di garantire il massimo della bellezza e della praticità”, come afferma Seung Hoon Yu, ricercatore dell’LG MC Design Lab.
Ma non è solo il form factor ad essere elegante e fuori dagli schemi: il rivestimento posteriore Self Healing è in grado di rigenerarsi 18 volte più velocemente rispetto al suo predecessore, LG G Flex, attenuando piccoli graffi superficiali causati, ad esempio, dalle monete in tasca o altri oggetti che teniamo nella borsa, mentre il motivo Spin Hairline esalta da qualsiasi angolatura la sua superficie brillante ma discreta.

lg-g-flex2-lo-smartphone-che-si-adatta-alle-curve--1.jpg
“Abbiamo concepito LG G Flex2 pensando ai nostri consumatori e ad uno smartphone che permettesse loro di distinguersi” concludono i ricercatori dell’LG MC Design Lab Sang Min Park e Seung Hoon Yu. Un obiettivo a cui contribuiscono non solo l’aspetto esteriore, ma anche le avanzate funzionalità di G Flex2, come ad esempio la fotocamera dotata di Auto Focus Laser e feature come Gesture Shot e Gesture View, per scattare il selfie perfetto anche a distanza di 1,5 metri e visualizzarlo con un semplice gesto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: