Homepage > Notizia

TaxiHack, vince BITTaxi, l'app per pagare il taxi in Bitcoin

Vincitrice di TaxiHack, l'hackaton organizzata dall’Unione dei Radiotaxi Italiana, è l’app BITTaxi, con la quale è possibile pagare il taxi in Bitcoin.

Autore: redazione smartphone e app

Pubblicato il: 15/06/2015

Nel weekend appena trascorso, si è svolta a Roma TaxiHack, la prima hackaton di 48 ore organizzata dall’Unione dei Radiotaxi Italiana (URI).
Alla kermesse hanno partecipato sviluppatori, designer e maker con l’obiettivo di reinventare il taxi del futuro, lavorando direttamente sull’app IT Taxi e su due mezzi della flotta.
Il primo premio è stato vinto dall’app BITTaxi, con la quale è possibile pagare il taxi in Bitcoin.
IT Taxi, annunciata a fine settembre 2014, mette in contatto tassisti e clienti in tutta Italia, garantendo l’accesso a un servizio di trasporto sicuro e puntuale, nel pieno rispetto delle tariffe e delle tutele stabilite dalla legge italiana. Disponibile per dispositivi iOS e Android, permette agli utenti di visualizzare e prenotare il taxi in tempo reale, pagare al termine della corsa e recensire la qualità del servizio.
BITTaxi verrà integrata nell’app della URI, aggiungendo la possibilità di pagare appunto con Bitcoin.
Il secondo premio è stato assegnato a TAXISHARE, un’app che calcola in anticipo il prezzo della corsa e consente la condivisione della spesa tra più passeggeri. Terzo classificato TTTEAM – Tariffe Trasparenti, un servizio che garantisce la tariffa più bassa sul mercato e permette ai clienti di pagare in anticipo la corsa a un prezzo fisso, determinato sulla media tra le tariffe massima e minima imposte per legge. Il Premio Speciale Hack’a’taxi è stato assegnato al team Domocar, che ha realizzato su Android e Arduino un sistema di entertainment per taxi. Nello specifico, Domocar permette di creare un “salotto” sui sedili posteriori con illuminazione a LED e vari servizi accessibili da uno schermo, personalizzati in base al cliente. Il taxi potrebbe diventare uno spazio di intrattenimento, con potenziale a livello pubblicitario.
Il Premio Speciale Village for all V4A è stato infine assegnato ai team di BITTaxi e AudioTaxi, che hanno creato funzionalità e app per permettere ai non vedenti di prenotare il taxi utilizzando i comandi vocali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: