Homepage > Notizia

G DATA: applicazioni spia preinstallate anche su smartphone blasonati

G DATA prevede oltre due milioni di nuovi malware entro la fine dell'anno.

Autore: Redazione BitCity

Pubblicato il: 01/09/2015

Il 60% degli utenti della telefonia mobile in Italia utilizza uno smartphone e per quasi il 70% si avvale di dispositivi con sistema operativo Android (Fonte: comScore, luglio 2015). Ciò che ancora non è chiaro è cosa un dispositivo mobile possa svelare a terzi sul suo possessore.
Dopo aver rivelato le estese funzionalità di spionaggio integrate di fabbrica nello smartphone Star N9500, gli esperti di sicurezza di G DATA hanno approfondito le ricerche e ne pubblicano i risultati nell'attuale Mobile Malware Report: in oltre 26 modelli, in parte anche di noti produttori come Huawei, Lenovo o Xiaomi, sono stati scoperti malware e applicazioni spia preinstallate nel firmware del dispositivo. Diversamente dai dispositivi Star però, gli esperti G DATA ipotizzano la presenza di intermediari che modificano il software per trafugare i dati degli ignari utenti e/o per trarre profitto da proprie pubblicità. 
"2,5 miliardi di persone in tutto il mondo sono online per mezzo di un dispositivo mobile. Chattare, navigare e fare acquisti online è possibile in qualsiasi luogo e momento grazie a smartphone e tablet. Parallelamente a questo sviluppo, negli ultimi tre anni si è visto aumentare in modo esponenziale il numero di applicazioni contenenti codici malevoli", spiega Christian Geschkat, responsabile del reparto Mobile Solutions di G DATA. "Sin dallo scorso anno osserviamo un chiaro aumento di dispositivi il cui firmware viene modificato e dotato di applicazioni spia ancor prima della consegna all'utente."

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: