Homepage > Notizia

F-Secure: smascherato il tracciamento online

La nuova funzionalità della VPN Freedome di F-Secure svela i tracciatori online che osservano le persone mentre navigano sul web.

Autore: Redazione BitCity

Pubblicato il: 02/11/2015

F-Secure introduce una nuova funzionalità nella sua VPN Freedome che permette agli utenti di prendere il controllo e vedere chi li sta osservando mentre sono online. La nuova funzione è uno strumento di visibilità chiamato Tracker Mapper che mostra agli utenti come i siti e il tracciamento online lavorino insieme per creare reti di raccolta dati che osservano le persone quando navigano sul web. Tracker Mapper è stato rilasciato per i beta tester in Luglio, ed è stato sviluppato in risposta all’interesse dimostrato dagli utenti di Freedome verso il tracciamento online.
Il tracciamento è diventato una parte importante di Internet – oltre la metà dei primi 100 domini sul World Wide Web esiste interamente per fornire servizi pubblicitari e di tracciamento. E una recente indagine condotta tra persone che hanno testato in versione beta Tracker Mapper ha rilevato che l’87% di chi ha risposto si è detto preoccupato o interessato relativamente al tracciamento online.**Janne Pirttilahti, Director Next Gen Security in F-Secure, ha spiegato che gli utenti di Freedome vogliono maggiori informazioni su come funziona il tracciamento perché è una parte della loro esperienza online difficile da comprendere. “L’industria della sorveglianza commerciale in realtà non è visibile alla maggior parte delle persone. Gli utenti sanno che le aziende li stanno tracciando online, ma non sanno come funziona il processo, quale genere di informazioni queste aziende ricercano, o come fermarle. Tracker Mapper aiuta le persone a capire meglio come funziona il tracciamento online così che possano iniziare a riprendere il controllo di come si espongono online.”
Tracker Mapper crea una registrazione di 24 ore dei tentativi di tracciamento e dei siti malevoli che Freedome blocca mentre gli utenti navigano online. Mostra queste informazioni in una visualizzazione interattiva in tempo reale che mette in evidenza come differenti siti e tracker di terze parti creino reti di raccolta dati che monitorano le persone sul web. Le persone possono scegliere se mettere la funzione in on/off e cancellare le registrazioni ogni volta, e, come misura di privacy aggiuntiva, tutti i dati vengono automaticamente cancellati dopo tre giorni. E’ possibile anche esportare i dati in un file di testo così da poterli archiviare in locale per le proprie analisi, o anche condividerli e confrontarli con amici. Gli utenti che hanno testato lo strumento hanno risposto positivamente alle informazioni che fornisce, con l’85% di chi ha risposto all’indagine che afferma di aver compreso meglio come il tracciamento online funziona. Secondo Pirttilahti, il feedback raccolto durante il processo di beta testing ha fornito agli sviluppatori l’opportunità di migliorare lo strumento, e ha fornito informazioni che potrebbero permettere alle persone di prendere il controllo della loro privacy online.
“La vera parte sfidante del controllo della privacy è sapere prima di tutto come le informazioni arrivano ad essere esposte. Questo può essere difficile da comunicare: mentre i nostri beta tester rispondevano positivamente alla visualizzazione, volevano anche maggiore enfasi su cosa avrebbero dovuto togliere dalla loro esperienza. Così abbiamo aggiunto una funzionalità che elenca i principali tracciatori e siti nelle loro reti per evidenziare dove le persone stanno esponendo se stesse maggiormente.”
Freedome è un’app VPN che si attiva con un singolo bottone e che offre agli utenti un modo facile di crittografare le comunicazioni, cambiare la posizione virtuale per accedere a siti e servizi in streaming geo-bloccati, e bloccare siti malevoli e tentativi di tracciamento online. E’ attualmente disponibile per dispositivi iOS, Android, Windows PC, OS X, e Amazon Fire. Tracker Mapper è ora disponibile nelle offerte Freedome per OS X e Windows PC, e dovrebbe essere esteso ai dispositivi mobili nei prossimi mesi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: