Homepage > Notizia

Smartphone, le app che mettono a rischio la Privacy

Numerose app, sia per Android sia per iOS, condividono senza permesso dati personali degli utenti.

Autore: redazione smartphone e app

Pubblicato il: 09/11/2015

Secondo quanto emerso dalle ricerche condotte dalle università di Harvard e Carnegie-Mellon, la privacy dei possessori di smartphone sarebbe messa a forte rischio.
Numerose applicazioni, infatti, condividono le informazioni personali degli utenti benché questi ultimi non abbiano mai fornito il loro consenso.
La ricerca choc riguarda applicazioni disponibili sia su Google Play sia su App Store: se il primo è sempre stato oggetto di numerose critiche in merito alla sicurezza, ora anche il sistema operativo della mela morsicata sembra mostrare alcune falle nel rispetto della privacy.
In particolare, Android sembrerebbe più incline a trasmettere nome e indirizzo email dell’utente, iOS invece le informazioni di geolocalizzazione.

I dati trasmessi sono per lo più destinati ai siti web che quotidianamente utilizziamo, quali Google, Facebook e Apple, che vivono di pubblicità e sono quindi interessati a conoscere esigenze, bisogni e interessi degli utenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: