Homepage > Notizia

Google, TensorFlow diventa open source

TensorFlow, piattaforma di machine learning di Google, è ora aperta alle modifiche degli sviluppatori.

Autore: redazione smartphone e app

Pubblicato il: 10/11/2015

Google ha deciso di rendere open source TensorFLow, la sua piattaforma di machine learning. La decisione arriva attraverso un messaggio ufficiale del colosso di Mountain View: “TensorFlow non è completa, deve essere migliorata ed estesa”.
In poche parole, ricercatori, sviluppatori e ingegneri di tutto il mondo potranno contribuire a migliorare la tecnologia di Big G, nonchè utilizzarla per i propri progetti di ricerca.
Con il termine Machine Learning vengono indicati tutti i sistemi e gli algoritmi che permettono a un software di poter apprendere e capire, per lo più in maniera passiva, le informazioni elaborate. TensorFlow è lo strumento che consente a Google di sfruttare gli algoritmi di machine learning su una singola macchina: si cela dietro a questa piattaforma estremamente complessa la tecnologia alla base del riconoscimento foto, la ricerca vocale, o di Google Now.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di BitCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Tag:

Notizie che potrebbero interessarti: